“Natalia Paragoni? Un capriccio”: Stefania Orlando dice la sua ad Andrea Zelletta “vuole i riflettori su di sé”

26/12/2020 di Emanuela Longo

Stefania Orlando

Il particolare regalo di Natale di Natalia Paragoni al fidanzato Andrea Zelletta continua ad essere ancora oggi argomento di discussione nella Casa del GF Vip. In veranda i Vipponi hanno continuano a parlarne e soprattutto Stefania Orlando ha dato la sua personalissima visione di quanto accaduto.

Stefania orlando dice la sua su Natalia Paragoni

Stefania Orlando ha commentato quanto accaduto ieri ed ha spiegato che se le fosse capitata una cosa simile avrebbe preteso assolutamente delle spiegazioni. All’arrivo di Andrea Zelletta, Mario Ermito ha voluto sapere come sta vivendo questo momento.

“Riesco ad andare oltre”, è stata la replica tranquilla dell’ex volto di Uomini e Donne. Quindi Stefania ha riassunto il suo punto di vista spiegando che probabilmente Natalia con il suo comportamento avrebbe lanciato una esplicita richiesta di attenzioni:

Secondo me loro sono nati sotto le telecamere e sono abituati a fare così, forse lei vuole di nuovo i riflettori puntati su di loro e ha scritto una cosa ambigua solo per fare il chiarimento in puntata. Lui era anche abbastanza tranquillo, quindi…

Andrea ha concordato sulla prima parte pur negando però il fatto di essere abituati a parlare sotto i riflettori. A suo dire, dunque, non ci sarebbe questo secondo fine. Ma Stefania ne è certa: per lei quello di Natalia sarebbe stato un puro capriccio.

Ora ne parleranno tutti, sui social e in trasmissione…

Esattamente come ieri, anche oggi Maria Teresa Ruta ha tentato di trovare il lato positivo dell’intera faccenda mentre Zelletta ha ammesso che non si sarebbe mai aspettato tutto ciò dalla fidanzata, raccontando poi del bel rapporto con i genitori di lei. Dobbiamo aspettarci un confronto tra i due nella prossima puntata del GF Vip? Il dubbio di una crisi in corso si fa sempre più palese…

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI