Pasqualina Sanna, dal reality La pupa e il secchione alla commedia Una cella in due. E smentisce il flirt con Matteo Guerra

16/05/2011 di Luana Zotti

Ha cominciato con il reality show “La pupa e il secchione”, Pasqualina Sanna, e ora è diventata attrice  interpretando una piccola parte nella commedia “Una cella in due”. Ha recitato accanto ad Enzo Salvi e Maurizio Battista.

Il giorno delle riprese ero stanchissima, perché ero reduce da una serie di serate. Era il periodo subito dopo La pupa e il secchione ed ero tornata a casa alle cinque del mattino. Così, in pratica, sul set ho dormito tutto il giorno: sulle panche, al ristorante, perfino mentre mi facevano il trucco,

afferma Pasqualina alle pagine di “Per Voi”.

Di recente, i media le hanno attribuito un presunto flirt con Matteo Guerra, ma lei smentisce.

Quella è tutta una stupidaggine! Mi trovavo a Milano alla discoteca Just Cavalli, quando ho saputo che a un tavolo c’era Matteo Guerra che festeggiava il suo compleanno. Visto che abbiamo amici comuni, tanto per educazione, sono andata a salutarlo e comunque con me c’era anche un’altra ex Pupa, Monica Ricchetti. Non so perché si sia creato un tale polverone. Senza contare che Matteo sta con Sarah Nile che è una mia grandissima amica. Non c’è mai stato proprio niente tra me e lui.

Tra l’altro, Pasqualina, attualmente è fidanzata e innamorata di un ragazzo che non appartiene al mondo dello spettacolo. La loro storia è nata lo scorso settembre, ma Pasqualina preferisce non parlarne. In amore, un uomo per conquistarla deve “regalarmi rose e girasoli, i miei fiori preferiti” – confessa – “Se vuole spendere, poi, basta che mi porti a cena fuori, perché sono una che mangia molto e di tutto. Ai regali materiali, quelli da Pupa, borse, accessori Vuitton e Gucci, ad esempio, proprio non ci tengo. Un uomo mi deve corteggiare con la mente”.

Buoni progetti per il futuro come lei stessa anticipa.

Registrerò un programma per Mediaset, ma non andrà in onda in Italia. Non dico di cosa si tratta, anticipo soltanto che… il mio record sarà parlare insieme inglese e polacco!

COMMENTI