Paolo Brosio choc: frasi gravissime su Covid e tampone, Tommaso Zorzi “Se iniziamo col negazionismo…” – VIDEO

31/10/2020 di Emanuela Longo

Paolo Brosio

Dopo una lunga attesa, ieri sera finalmente è entrato Paolo Brosio nella Casa del GF Vip. La raccomandazione del padrone di casa di non parlare della situazione fuori, però, è servita a ben poco dal momento che prontamente il giornalista ha fatto scalpore per le sue dichiarazioni sul Covid – che ha dovuto anche lui combattere – e soprattutto sull’efficacia dei tamponi messa in dubbio dallo stesso Brosio.

Paolo Brosio, polemica per le sue frasi choc sul Covid

Alfonso Signorini aveva chiesto esplicitamente a Paolo Brosio di non raccontare quanto vissuto nelle ultime settimane al resto dei suoi compagni di avventura al GF Vip. Detto fatto. Appena messo piede in casa il giornalista ha pensato bene di raccontare nei dettagli la sua esperienza innescando una polemicona incredibile per via delle sue dichiarazioni choc:

Sono stato 29 giorni perché non mi venivano due tamponi negativi. Adesso ce ne vuole uno solo, quindi vuol dire che questa storia dei tamponi… c’è qualcosa che non va, non è attendibile!

Ma le sue perplessità non finiscono qui. Paolo Brosio avrebbe continuato a vedere dei complotti dietro la storia del Covid, tanto da aggiungere:

Voglio dire che tante patologie… Sì magari aveva il Covid, ma magari non sarebbe stato letale se non avesse avuto anche un tumore in fase terminale. Allora scusa, tutti i morti che ci sono stati prima del Covid improvvisamente spariscono e si muore solo di Covid? Non esiste, bisogna anche…

Tommaso Zorzi, ancora una volta dimostra di essere il più lucido di tutti e dopo aver ascoltato in silenzio l’intero discorso di Brosio ha commentato:

Però se iniziamo con il negazionismo non va benissimo!

Stefania Orlando gli ha fatto eco, sostenendo:

Infatti glielo diranno (gli autori, ndr), vedrai…

Ma a rendere ancora più grave il tutto, alcune sue presunte dichiarazioni clamorose, riprese da molti utenti social, secondo le quali Brosio avrebbe detto di aver usato spray tipo propoli per far risultare il tampone negativo, falsificando il risultato.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI