“Nego non mi ha stuprata”: Dayane Mello rompe il silenzio su quanto accaduto alla Fazenda

21/12/2021 di Emanuela Longo

Dayane Mello

Per settimane si è parlato con una certa insistenza e preoccupazione del presunto stupro a scapito di Dayane Mello avvenuto durante la sua partecipazione al reality brasiliano A Fazenda. A mobilitarsi è stata anche la trasmissione Le Iene, con un servizio che ha visto Roberta Rei in prima linea volare fino in Brasile per cercare -invano – di saperne di più. Adesso però ad intervenire in prima persona è stata direttamente Dayane.

Dayane Mello nega di essere stata stuprata alla Fazenda

L’ex Vippona della passata edizione, nelle passate ore ha fatto ritorno in Italia e sui social ha voluto fare chiarezza sulla questione che la riguarda, relativa al presunto stupro da parte del concorrente della Fazenda, Nego Do Borel.

Per l’accaduto, il concorrente e compagno di avventura di Dayane Mello era stato squalificato dal reality senza che la brasiliana avesse mai saputo la ragione. Dopo la sua uscita da A Fazenda, la Mello ha potuto apprendere il clamore che si è scatenato attorno alla vicenda e nella giornata di oggi si è espressa pubblicamente attraverso le sue Instagram Stories in cui spiega la sua versione:

Vorrei parlare con voi di un argomento delicato: dopo aver riflettuto sugli eventi verificatisi con Nego a La Fazenda, dopo aver parlato con la psicologa e altre persone, sono giunta alla conclusione che la sua condotta non è stata la più prudente possibile nella situazione però non ha commesso abusi nei miei confronti, non mi ha stuprato. So che questa faccenda accende l’animo delle persone perché riguarda qualcosa di molto serio. So anche che migliaia di donne subiscono abusi sessuali in Brasile ogni anno, e so anche che si deve fare di tutto per evitare che questa triste realtà rimanga ed è proprio per questo che non potevo non parlare della conclusione alla quale sono giunta. Non sarebbe giusto che la sua condotta, per quanto avventata, fosse vista come criminale.

Dayane ha poi invitato a dimenticare questa brutta vicenda:

Chiedo a tutti, quindi, di poter mettere da parte, una volta per tutte, la discussione su quanto avvenuto quella notte, anche se non si può mettere da parte tutto ciò che è stato detto in quel contesto. Abbiamo bisogno che i sentimenti e i punti di vista delle donne non vengano mai screditati e possano sempre essere trattati con rispetto e accoglienza.

L’ex Vippona ha infine ringraziato i produttori del reality per il modo in cui avrebbero trattato la situazione (anche se in Italia è stata giudicata in modo totalmente differente):

In questo senso, sono molto grata al team di Record Tv per lo zelo con cui ha trattato la situazione, ascoltandomi e cercando di proteggermi! Abbiamo bisogno di questo atteggiamento sempre, in tutti i casi.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI