Maradona è morto, Laura Pausini e Marco Cartasegna commentano: furia web, ecco che succede

26/11/2020 di Valentina Gambino

Maradona è morto, Laura Pausini e Marco Cartasegna commentano

L’improvvisa morte di Diego Armando Maradona ha lasciato gli estimatori nello sgomento. Tra i commenti, anche Laura Pausini ha voluto esprimere pubblicamente il suo pensiero, dividendo l’opinione pubblica ed anche gli amici del web.

Maradona è morto, Laura Pausini e Marco Cartasegna commentano e il web esplode

In Italia fa più notizia l’addio ad un uomo sicuramente bravissimo a giocare al pallone, ma davvero poco apprezzabile per mille cose personali diventate pubbliche, piuttosto che l’addio a tante donne maltrattate, violentate, abusate. Oggi non sono la notizia più importante di questo paese, nonostante questa mattina ne abbia perse altre due. Non so davvero che pensare.

Queste le parole di Laura Pausini su Maradona. In queste ore, anche le parole dell’ex tronista Marco Cartasegna hanno scatenato il web:

Sembra che sia morto Maradona, andando oltre il far finta che me ne freghi qualcosa… mi dispiace perché è morta una persona, ma non me ne frega niente, ho trovato la risposta ad una domanda che mi facevo da anni: quanto il corpo umano possa resistere al devasto più totale di droga… ecco la risposta è 60 anni. A tutte le persone che stanno dicendo che è stata l’ennesima tragedia, che non vedono l’ora che finisca questo 2020: non è stato il 2020, è stata la cocaina.

Successivamente, Cartasegna ha chiarito il suo punto di vista:

Sul discorso Maradona: rispondo ai napoletani che mi stanno scrivendo in modo così affettuoso e copioso. Non è che se mi insultate cambio idea o cancello le stories. Il politically correct a me non piace, moriremo di politically correct, non devo stare a quello che voi pensate perché se no mi insultate, non mi interessa: rivendico quello che ho detto, anche se sbagliato, proprio perché non accetto la dinamica secondo cui dopo aver ricevuto gli insulti dovrei cambiare idea, io ho un’idea e la lascio. Anche sulle storie di ieri, anche se magari ho sbagliato perché sono stato insensibile – ma non penso perché ho fatto ironia su una persona che non è parente di nessuno di voi – non accetto queste dinamiche di odio.

Io, sinceramente, mi sento in linea con il pensiero di Laura Pausini: voi cosa ne dite?

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI