Benedetta Rossi e la lezione agli haters: “Errore più grande? Quello da cui non impariamo nulla” – VIDEO

15/04/2020 di Emanuela Longo

Tutto è bene ciò che finisce bene. E’ proprio il caso di dirlo dopo il clamore scaturito ieri dalla replica colorita di Benedetta Rossi all’hater che l’aveva insultata su Twitter (Clicca qui per leggere tutto). A rispondere, in realtà, era stato il compagno Marco, come aveva spiegato tutto in una serie di Stories su Instagram nelle quali faceva chiarezza sul motivo che lo aveva spinto, nel cuore della notte, a prendere le difese della popolare foodblogger finita in tendenza non solo per la sua bravura nel fare i panzerotti pugliesi ma anche per il botta e risposta con il leone da tastiera.

Benedetta Rossi e l’hater: le scuse

Benedetta Rossi

Nel corso del pomeriggio di ieri, però, Benedetta Rossi ha voluto aggiornare i suoi follower (che nelle ultime ore sono visibilmente aumentati) rispetto alla vicenda che l’ha vista più o meno indirettamente protagonista.

L’hater – tale Luka Neziri – ha infatti deciso di scriverle una mail di scuse che Benedetta ha deciso di accettare pubblicando anche le sue parole sul suo profilo Instagram. Nella didascalia al post la bravissima foodblogger nota come “Fatto in casa da Benedetta” ha commentato:

Giusto o Sbagliato per noi questa storia finisce qui.

Secondo me è finita in modo positivo e ho apprezzato il coraggio di chiedere scusa.

Tutti commettiamo errori e non possiamo evitarlo, ma l’errore più grande è quello da cui non impariamo nulla.

Spero quindi che Luka, io e tutti quelli che hanno seguito questa vicenda, abbiano imparato qualcosa.

Però Ragazzi…che figata sarebbe il mondo se tutti usassimo un po’ di gentilezza in più…che poi è pure gratis.


Una lezione non da poco che dimostra come la semplicità e la bontà d’animo paghino sempre. Questa mattina è poi tornata sull’argomento (video in apertura) ringraziando per i tanti messaggi ricevuti in direct ma ai quali non ha potuto rispondere ed ha aggiunto:

E’ finita bene… Non mi son fatta ferire da questa storia, che serva da lezione un po’ a tutti.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI