Barbara d’Urso, la sorella Daniela su Yari Carrisi: “Frase infame, nessuna giustificazione!” – VIDEO

22/04/2020 di Emanuela Longo

La sorella di Barbara d’Urso, Daniela, è tornata anche oggi sulla questione legata alle terribile offese rivolte ieri da Yari Carrisi, figlio di Al Bano e Romina Power alla conduttrice di Mediaset. Più che offese si è trattato di un vero e proprio augurio di morte, una frase di una violenza inaudita prima ‘giustificata’ dall’uomo – che proprio ieri festeggiava i suoi 47 anni – poi in parte rimaneggiata, con un maldestro passo indietro. Ma il danno ormai è fatto ed anche le scuse sarebbero troppo poche (e troppo tardive) per riuscire a sistemare tutto.

Barbara d’Urso, la sorella Daniela commenta la frase di Yari Carrisi

Yari Carrisi choc: "Barbara d'Urso deve morire"
Yari Carrisi choc: “Barbara d’Urso deve morire”

Oggi, Daniela d’Urso ha voluto ringraziare tutti per la solidarietà dimostrata nei suoi confronti e nei confronti della sorella Barbara prima con un post social e poi con una diretta Instagram (il video in apertura).

La donna nel suo post ha scritto:

Ringrazio tutti coloro che, sia pubblicamente che privatamente, mi/ci hanno regalato solidarietà e affetto. Grazie a tutti, davvero. Col cuore. P.s. voglio ringraziare anche gli #zombiedellanima che hanno approfittato di una frase palesemente infame, per manifestare la loro infamità. Purtroppo per loro, in questo profilo sono graditi solo commenti intelligenti, scritti da persone perbene, per cui mi è toccato cacciare un po’ di brutte persone, accompagnandole con un mio personalissimo #Isendyoulove e, naturalmente, da un gigantesco, liberatorio SALUTAMASSORETA!

Poi, nella diretta Instagram Daniela d’Urso ha voluto ribadire i suoi ringraziamenti:

Ragazzi volevo ringraziarvi davvero col cuore come direbbe mia sorella, per i messaggi di solidarietà.

Quindi ha proseguito:

Volevo ringraziare tutti, uno per uno per la solidarietà e l’affetto che mi avete, che ci avete dimostrato ieri in una giornata dove quel post era davvero una brutta roba. E’ stata una giornata abbastanza complicata ieri perchè nessuno si aspettava una roba così forte, io sono abituata agli haters, mia sorella giustamente se ne frega e io anche finché posso lo faccio, mi diverto ogni tanto a rispondere per le rime così come meritano, sapete che vi informo più che posso per quanto riguarda i troll, i fake.

Qualcuno le ha domandato il significato del brutto messaggio scritto da Yari Carrisi:

Che senso aveva quel messaggio? Non lo so, io credo che i brutti pensieri appartengono alle brutte persone.

Poi ha aggiunto:

Siete stati gentilissimi, carini, c’è stato chi mi ha anche scritto che ce lo meritiamo ma lasciano il tempo che trovano, pensate ho anche risposto a dei deficienti così perchè penso che nella vita anche i cretini cambiano idea, io ci ho provato…

Infine ha concluso:

Non mi chiedete più perchè ha scritto quelle cose perchè non lo so e anche se avesse una ragione non me ne importa niente perchè una cosa così non si scrive, non c’è giustificazione, non c’è programma che tenga, fatto da un personaggio pubblico!

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI