Barbara d’Urso sbotta: “Salutame a soreta”, e chiude microfono del fidanzato di Antonella Elia

17/02/2020 di Valentina Gambino

Barbara d’Urso al fidanzato di Antonella Elia: “Salutame a soreta”, e chiude il microfono

Scontro bello tosto quello tra Barbara d’Urso e Pietro Delle Piane, fidanzato di Antonella Elia. In onda a Live Non è la d’Urso, la conduttrice si è trovata costretta a spegnere il suo microfono dopo delle insinuazioni personali che poco c’entravano con la vicenda di cui si stava parlando.

Barbara d’Urso al fidanzato di Antonella Elia: “Salutame a soreta”, e chiude il microfono

“Guarda Pietro, ti do consiglio quando vai in televisione, non solo qui a casa mia: cerca di essere meno arrogante, meno presuntuoso. Non essere cafone e non interrompere, ad esempio”, lo ha sollecitato Barbara d’Urso. Di contro, il fidanzato di Antonella Elia ha replicato:

Io voglio dire una cosa a te, perché altrimenti ogni volta che ci vediamo tutti pensano che ci scontriamo. Tu ripeti sempre ‘ a casa mia’. Bene, io a casa tua ci sono stato tante volte. Ma a casa tua in via Cortina D’Ampezzo. Quando tu molti anni fa andavi in giro a girare film, tua sorella Daniela mi chiamava e mi diceva ‘Pietro vieni, che Barbara non c’è e facciamo le feste’. Quindi io a casa tua ci sono stato molte volte, capito?

La conduttrice a questo punto, ha deciso di replicare particolarmente arrabbiata:

Non è mia abitudine spegnere il microfono, ma mi ha costretto a farlo… volevo consigliargli anche di non permettersi mai più di raccontare miei fatti privati, che riguardano me, mia sorella, casa mia. Non hai fatto ridere nessuno. Detto questo, lo saluto caramente. Come si dice? Salutame a soreta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Che momento meraviglioso! 😂⚡️✈️

Un post condiviso da Blogtivvu.com – Gossip e TV (@blogtivvu_com) in data:

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI