Barbara d’Urso, dietrofront su Diletta Leotta: “Stia zitta? Mai detto”

08/05/2021 di Emanuela Longo

Barbara d'Urso

Barbara d’Urso torna a parlare di Diletta Leotta nell’ultima puntata della sua trasmissione Pomeriggio 5 e fa un passo indietro rispetto alle sue precedenti dichiarazioni. “Stia zitta? Mai detto”, sostiene ora, in riferimento alle sue parole di qualche giorno fa.

Barbara d’Urso e le frasi su Diletta Leotta

La padrona di casa di Pomeriggio 5, nel corso dell’ultimo appuntamento ha spiegato di essere stata recentemente fraintesa quando ha parlato di Diletta Leotta e del suo atteggiamento nei confronti del gossip, solo qualche puntata fa.

Hanno scritto che io le avrei detto di stare zitta, ma io le ho dato solo un consiglio, cioè di evitare di fare polemiche su presunte fake news, gossip privi di fondamento. Meglio tacere…Più si leggono polemiche, più si leggono notizie assolutamente false e più si deve tacere perchè poi arriveranno i fatti. Intendevo questo.

Questa la precisazione della conduttrice Barbara d’Urso che ha messo a tacere così le cattive interpretazioni sulle sue precedenti parole.

Ma cosa aveva detto la d’Urso nelle precedenti puntate basate sulla chiacchierata storia d’amore tra Diletta Leotta e Can Yaman? Commentando il suo lungo post social in cui si sfogava contro paparazzo è giornalismo spazzatura aveva detto:

Lei scrive la mia nonna, che tanto è abituata alle luci dello spettacolo immagino, mia nonna pensa che io sia una mangiauomini eccetera, e poi due giorni dopo escono quelle foto in cui si bacia con un altro? Lei è giovane, il consiglio è di stare zitta. Tutti noi abbiamo vissuto con i paparazzi sotto casa. Mi hanno dato mille fidanzati non veri. Io ci ho sempre riso, evviva i paparazzi! Sennò stai chiusa in casa e nessuno ti fotografa, né col cavalluccio né con altro!

A quanto pare però, come precisato dalla conduttrice, il suo sarebbe stato un mero consiglio dettato naturalmente dall’esperienza.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI