Ornella Vanoni, L’Intervista di Maurizio Costanzo: “Ho perso il figlio di Gino Paoli ed ho avuto un aborto non voluto”

01/03/2018 di Emanuela Longo

Nella seconda serata di oggi, su Canale 5 andrà in onda l’ultima puntata de L’Intervista, il ciclo di appuntamenti condotti da Maurizio Costanzo, ciascuno aventi per protagonista un personaggio celebre del mondo dello spettacolo o dello sport. Dopo Michelle Hunziker e le sue dichiarazioni choc della scorsa settimana, questo giovedì 1 marzo tocca alla cantante Ornella Vanoni, reduce dell’ultima edizione del Festival di Sanremo, con Pacifico e Bungaro. Insieme al giornalista ripercorrerà le tappe più importanti della sua vita professionale, con un occhio di riguardo a quella privata e nuove rivelazioni inedite. Ecco di seguito alcuni stralci della lunga intervista a Ornella Vanoni in onda nella seconda serata di oggi.

L’Intervista, Ornella Vanoni: le dichiarazioni a Maurizio Costanzo

“Lui è un gatto. Non so…non lo vedevo per tre giorni, poi scendevo ed era seduto sui gradini del portone”: così Ornella Vanoni ha descritto a Maurizio Costanzo Gino Paoli, con il quale ebbe una travolgente relazione d’amore. “Potevate avere un figlio…perché non l’avete avuto?”, l’ha quindi incalzata il conduttore al quale la Vanoni ha replicato: “L’ho perso…il suo primo figlio era il mio…ma poi l’ho perso…”. Inevitabile un commento anche sul tentato suicidio di Gino Paoli nel 1963, quando tentò di spararsi un colpo di pistola al cuore. “Non ho pensato a niente perché non ne sapevo esattamente i motivi…mi ricordo che sono andata a trovarlo di notte […] lui era pieno di ossigeno…sono entrata e lui continuava a ridere…mi guardava e mi tirava i capelli…”, ha replicato l’interprete.

Nella vita di Ornella Vanoni c’è anche stata una interruzione di gravidanza indesiderata quando era molto giovane. “Non è che io ho deciso, io stavo con questo ragazzo svizzero […] sono rimasta incinta e lui il bambino non lo voleva… io ero molto insicura […] e ho abortito ma non avrei voluto farlo”, ha raccontato a Costanzo.

Spronata dal padrone di casa a parlare dei suoi nipoti, la Vanoni ha aggiunto: “Beh mentre gli amori sono complicati, l’amore che tu provi per figli e i nipoti è un amore fatto di serenità”. E poi, qual è il suo ricordo sul primo bacio? “Un figo spaziale…l’ho rivisto adesso è invecchiato ma è bellissimo…avevo capito tutto già allora…”. Ed infine, un commento sulla sensualità, dono che la Vanoni ha compreso di avere sin da giovane e che ha ammesso di averci giocato molto in suo favore.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI