Glee: boom di ascolti ma critiche nei confronti di Britney Spears

13/10/2010 di Emanuela Longo

Britney Spears, negli USA pare stia facendo letteralmente impazzire i sostenitori della celebre serie tv Glee, tenendo incollati al piccolo schermo, nella sua ultima messa in onda, ben 13 milioni di telespettatori. Gli adolescenti impazziscono per lei e, di conseguenza, l’impennata di ascolti registrati, era più che attesa già da tempo. Ma, se da una parte folle di ragazzini acclamano la pop star, dall’altra c’è chi si scaglia contro la serie tv ed in particolare contro la stessa Britney: il gruppo di genitori, il Parent’s Television Council.

In seguito alla messa in onda della puntata in cui, secondo quanto affermato l’associazione genitori, “la maggior parte del pubblico composto da adolescenti che ha assistito allo sdoganamento dell’abuso di narcotici e della masturbazione in pubblico”, le polemiche ovviamente non sono mancate. I contenuti troppo espliciti, infatti, non sono per niente piaciuti, ragion per cui la Spears si è ritrovata col dito puntole contro dai genitori indignati per i contenuti trasmessi ma anche per la sua stessa presenza, ritenuta il contrario di un modello da seguire da parte dei giovani.

Ovviamente il passato da “cattiva ragazza” della pop star, non ha giocato affatto in favore della serie tv che l’ha ospitata.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI