Chiara Ferragni a Sanremo 2020, Codacons dice “No”: pronta causa legale contro Rai

02/12/2019 di Valentina Gambino

Chiara Ferragni

Il Codacons dice di “No” a Chiara Ferragni come possibile co-conduttrice del Festival di Sanremo 2020 con Amadeus. Secondo le ultime indiscrezioni, la moglie di Fedez sarebbe ad un passo dalla firma insieme a Diletta Leotta. Nonostante l’imprenditrice digitale sia molto amata, qualcuno “rema” contro.

Chiara Ferragni a Sanremo 2020, Codacons dice “NO”

Attraverso una nota stampa, il Codacons definisce inopportuna la probabile partecipazione di Chiara Ferragni a Sanremo 2020:

Siamo pronti ad intentare una causa legale contro la Rai e ad impugnare dinanzi alla Corte dei Conti e alla Procura il contratto di ingaggio di Chiara Ferragni qualora sia confermato il suo ruolo a Sanremo – fa sapere il Codacons – È una scelta sbagliata per l’azienda, che dovrebbe individuare modelli più adatti all’interno di programmi diretti ad un vasto pubblico, costituito in prevalenza da giovani.

Secondo l’associazione, il modello della Ferragni è sbagliato per la sua eccessiva esposizione mediatica sia personale che del piccolo Leone, il figlio di un anno e mezzo avuto dal marito Fedez.

Chiara Ferragni è stata infatti oggetto di numerose denunce alle autorità competenti per l’uso totalmente errato dei social network, con particolare riferimento all’utilizzo che la stessa fa su Instagram del proprio figlio, utilizzato a scopo commerciale per promuovere marchi e prodotti vari, in totale violazione delle norme vigenti che tutelano i minori e la loro privacy – ha precisato il Codacons. – Se la Rai confermerà la scelta della Ferragni, consentendo di portare nel servizio pubblico pubblicità e speculazioni commerciali, il Codacons impugnerà il contratto di ingaggio della Ferragni, rivolgendosi a Corte dei Conti e magistratura, e denuncerà l’azienda per concorso in eventuali reati.

Ma non vi sembra un tantino esagerata questa cosa?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Attraverso una nota stampa, il Codacons definisce inopportuna la probabile partecipazione di Chiara Ferragni a Sanremo 2020: “Siamo pronti ad intentare una causa legale contro la Rai e ad impugnare dinanzi alla Corte dei Conti e alla Procura il contratto di ingaggio di Chiara Ferragni qualora sia confermato il suo ruolo a Sanremo – fa sapere il Codacons – È una scelta sbagliata per l’azienda, che dovrebbe individuare modelli più adatti all’interno di programmi diretti ad un vasto pubblico, costituito in prevalenza da giovani”. • • Secondo l’associazione, il modello della Ferragni è sbagliato per la sua eccessiva esposizione mediatica sia personale che del piccolo Leone, il figlio di un anno e mezzo avuto dal marito Fedez. • • “Chiara Ferragni è stata infatti oggetto di numerose denunce alle autorità competenti per l’uso totalmente errato dei social network, con particolare riferimento all’utilizzo che la stessa fa su Instagram del proprio figlio, utilizzato a scopo commerciale per promuovere marchi e prodotti vari, in totale violazione delle norme vigenti che tutelano i minori e la loro privacy. • • Se la Rai confermerà la scelta della Ferragni, consentendo di portare nel servizio pubblico pubblicità e speculazioni commerciali, il Codacons impugnerà il contratto di ingaggio della Ferragni, rivolgendosi a Corte dei Conti e magistratura, e denuncerà l’azienda per concorso in eventuali reati”. • • Non vi sembra un po’ eccessiva questa cosa? 🤔

Un post condiviso da Blogtivvu.com – Gossip e TV (@blogtivvu_com) in data:

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI