Amici 19, Nicolai e Javier: scottanti rivelazioni e insinuazioni sulla produzione del talent

27/04/2020 di Valentina Gambino

Amici 19, Nicolai e Javier: scottanti insinuazioni

Nicolai, quarto classificato di Amici 19, intervistato da MondoTV24, ha rilasciato alcune dichiarazioni niente male sul suo percorso dentro la scuola, svelando retroscena e precisando il suo rapporto con Javier Rojas, suo antagonista all’interno del talent show.

Amici 19, Nicolai: scottanti rivelazioni su Javier e la produzione del talent

Io con Javier sono stato sempre amico. Quando sono arrivato nella scuola e, già dalla prima settimana, ho preso subito la maglia del serale. Una volta che è finita la puntata e siamo andati in sala relax, Javier mi ha detto che non meritavo di prenderla, che avevo ballato male. Non ne parlava con me, ma con Martina. A quel punto mi sono inserito nella discussione e gli ho chiesto di dirmi quelle cose in faccia.

In realtà non era vero, perché avevo ballato benissimo e ti dirò che nemmeno al serale ho ballato così bene come in quell’occasione. Quindi quel suo comportamento mi ha dato fastidio. Io non sono uno permaloso, ma in questo caso me la sono presa. Poi lui mi diceva che in Ucraina è facile ballare, lo diceva come disprezzando. Mi aveva fatto molto arrabbiare e abbiamo quasi litigato.

Secondo Nicolai, le incomprensioni avute con Javier erano anche “frutto” di un ragionamento da parte della produzione di Amici 19:

Poi un altro giorno parlavamo e io ho avuto una discussione con Valentin. Ad un certo punto Javier si è messo in mezzo e mi voleva picchiare lì in saletta ad Amici. Subito dopo poi siamo entrati in casetta e qualcosa è cambiato man mano. In quel momento, almeno all’inizio, non so dirti se era la produzione che ci metteva l’uno contro l’altro.

Una volta fuori da Amici, le cose tra Nicolai e Javier si sono ristabilite, tanto da passare anche la quarantena insieme a Perugia:

Io a Javier adesso gli voglio bene e l’ho perdonato. La gente non capisce e crede che io sia cambiato e che dunque mi sono avvicinato a lui, invece l’ho perdonato. È capitato che io l’abbia anche criticato, ma il tutto è stato dettato dalla rabbia. Adesso questa rabbia è passata e ci siamo riavvicinati. All’inizio non ero così e sono contento che sono riuscito a mettere da parte la rabbia per e riavvicinarmi. Mi è dispiaciuto quando lui ha parlato male di me, ma in realtà sono una buona persona.

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI