Manuel Frattini è morto: addio al divo del musical italiano, aveva 54 anni

13/10/2019 di Emanuela Longo

Manuel Frattini è morto

Manuel Frattini è morto improvvisamente all’età di 54 anni ieri sera a Milano. A darne notizia in questi minuti è stato l’Adnkronos che ha rivelato le poche informazioni al momento disponibili sulla tragedia che ha colpito in queste ore il mondo del musical e in generale dello spettacolo italiano. Frattini, danzatore oltre che cantante ed attore italiano, stando alle prime informazioni avrebbe avuto “un malore che gli ha provocato un arresto cardiaco irreversibile, nonostante i soccorsi tempestivi dei presenti e del personale medico chiamato immediatamente”.

Manuel Frattini è morto

Lo scorso maggio Manuel Frattini aveva compiuto 54 anni. Al momento del malore si trovava a Milano per un musical, ovvero per fare ciò che più amava di più. Sempre secondo quanto reso noto da AdnKronos, si trovava ad una serata di beneficienza quando si è sentito male. Non aveva dato segnali di malessere, era felice e si trovava con amici e colleghi più cari al momento della tragedia.

La carriera

La carriera di Manuel Frattini è stata costellata da importanti successi e tanto lavoro nel mondo della danza e del musical. I primi passi li ha mossi come primo ballerino e coreografo in molte produzioni Rai e Mediaset. Nato a Corsico, in provincia di Milano, nel 1965 si è poi fatto notare nel 1991 quando fu chiamato dalla Compagnia della Rancia, diretta da Saverio Marconi, per interpretare il ruolo di Mike Costa nel musical “A Chorus Line”.

Nella stagione 1996/1997 ha ricoperto il ruolo di Cosmo Brown in “Cantando sotto la pioggia”. Ma la sua consacrazione arriva nella stagione 1998/1999 con il musical “Sette spose per sette fratelli” nel quale al fianco di Raffaele Paganini e Tosca, ha interpretato il ruolo di Gedeone.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI