La seconda stagione di Five Days dal 14 maggio su FoxCrime

13/05/2010 di Caterina Cerretani

Five Days è una miniserie drammatica composta di cinque episodi di un’ora l’uno, co-prodotta dall’inglese BBC e dalla statunitense HBO, scritta da Gwyneth Hughes.

La prima stagione è andata in onda in Italia nel 2008, mentre a partire dal 14 maggio per cinque venerdì consecutivi alle 21.55 su FoxCrime andrà in onda la seconda stagione, già un gran successo in Gran Bretagna, dove ha registrato una media di 7 milioni di spettatori a puntata.

La prima stagione segue cinque giorni non consecutivi (i giorni 1, 3, 28, 33 e 79) relativi alla vicenda della misteriosa scomparsa di una giovane madre, Leanne Wellings (Christine Tremarco), nei sobborghi di Hertfordshire, fuori Londra. Mentre sta portando i suoi bambini a far visita al nonno si ferma ad acquistare dei fiori e scompare misteriosamente.
I suoi figli Rosie (Tyler Anthony) e Ethan (Lee Massey), rimasti da soli in auto, si incamminano cercando di ritrovare la strada di casa ma scompaiono anch’essi. Mentre la polizia è in cerca di tracce, il marito della donna Matt (David Oyelowo) e la sua famiglia scoprono che nessuno è mai ciò che sembra. Cinque giorni, compreso il giorno in cui la donna scompare, risulteranno critici per la risoluzione del caso.
Cinque giorni, cinque episodi. Stessa struttura anche per la seconda stagione ma personaggi, luoghi e storia totalmente diversi e nuovi.

Anche in questo caso vedremo cinque giorni non consecutivi (i giorni 1, 2, 8, 37 e 102) che avranno come protagonista Laurie Franklin (Suranne Jones), un’ufficiale di Polizia inglese coinvolta in un susseguirsi di misteriosi eventi legati insieme da qualcosa di molto profondo e oscuro.
La storia ha inizio con il ritorno di Laurie nello Yorkshire, costretta a tornare a casa per accudire la madre affetta da Alzheimer e mentre sta per recarsi in ospedale una giovane donna musulmana salta da un ponte e viene travolta dal treno su cui lei sta viaggiando. Nel frattempo un neonato viene abbandonato nello stesso ospedale in cui stava andando.
I casi vengono entrambi affidati a lei, che indaga su un possibile legame tra i due eventi insieme a Mal Craig (David Morrissey) investigatore capo della British Transport Police. Ma i due casi sono davvero collegati? E la giovane donna si è suicidata veramente?

Una serie thriller entusiasmante che oltre a cercare di risolvere un intricato enigma si occupa anche di un inevitabile scontro di culture.
Se siete rimasti colpiti già dalla prima serie, tra l’altro vincitrice di molti premi, per i prossimi cinque venerdì seguite questa nuova avvincente storia.
Ma anche se la prima serie l’avete persa (e vi consiglio comunque di guardarla) appassionatevi a queste cinque puntate tra misteri, coincidenze e un intricato caso da risolvere.

COMMENTI