Francesco Oppini parla di Tommaso Zorzi all’Isola dei Famosi e torna sugli scivoloni del GF Vip

21/04/2021 di Valentina Gambino

Francesco Oppini parla di Tommaso Zorzi

Francesco Oppini torna a parlare dell’amico Tommaso Zorzi e del suo attuale ruolo in televisione dopo aver vinto il Grande Fratello Vip. Ieri il figlio Alba Parietti è stato ospite del programma “Incontro On The Road” in onda sul canale 163 del digitale terreste.

Francesco Oppini parla di Tommaso Zorzi all’Isola: “Per me può fare tutto!”

Secondo ciò che riportano i colleghi de LaNostraTV, Oppini ha svelato cosa ne pensa del ruolo di Tommaso Zorzi opinionista de L’Isola dei Famosi svelando anche in quale ambito lo vedrebbe bene: 

Che ne penso di Tommaso come opinionista all’Isola dei Famosi? Per me lui può fare tutto. Io lo preferisco in veste di showman. Potrebbe condurre un programma a livello internazionale tranquillamente, se la cava benissimo con le lingue.

La sua vittoria al GF Vip? Per me meritava in assoluto lui. E’ qualcosa di pazzesco per la mentalità che ha, per quello che propone. Sul discorso sensibilità ci siamo trovati d’accordo subito.

Francesco Oppini ha anche raccontato quale è stato l’impatto con la vita di tutti i giorni dopo il Grande Fratello Vip:

Devo dire che è un programma molto particolare, a tratti divertente ma pesante da sopportare dal punto di vista mentale. Non sentire la mancanza del telefono è stata però una delle cose positive.

E sugli scivoloni in Casa, svela:

Sono uscite male, sono stato comunque punito andando al televoto. Ti dico che è un viaggio particolare in cui hai a che fare con realtà diverse dalle tue, hai il tempo per affezionarsi alle persone, di ragionare su ciò che hai sbagliato nella tua vita, è un viaggio che crea molta confusione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tommaso Zorzi (@tommasozorzi)

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI