Nadia Toffa, “la sua presenza a Le Iene è ovunque”: parla Nina Palmieri

15/10/2019 di Emanuela Longo

Nina Palmieri ricorda Nadia Toffa

Nina Palmieri, al suo esordio nei panni di conduttrice de Le Iene Show, ha ricordato con commozione estrema l’amica e collega Nadia Toffa, scomparsa il 13 agosto, poco più di due mesi fa, a causa di un cancro. Intervistata da Il Messaggero, ribadisce con lo stesso rammarico e dolore ancora vivo quanto scritto dalla redazione del programma di Davide Parenti nel messaggio in cui veniva comunicata la morte della giornalista bresciana. Una frase che è tornata potentissima anche lo scorso 1 ottobre, in occasione del ritorno de Le Iene in Tv: “Senza Nadia Toffa, niente sarà come prima”.

Nadia Toffa raccontata da Nina Palmieri

Che tutto sarebbe stato destinato a mutare, i telespettatori de Le Iene lo sapevano bene. Intervistata dal Messaggero, Nina Palmieri commenta: “E’ una stagione che parte in salita, con questa eredità che mi onora ma che è anche pesantissima”. Quindi rammenta il bellissimo omaggio nella puntata di esordio, quando Parenti è riuscito a radunare ben 100 iene in onore di Nadia Toffa: “E’ stato bello, triste, emozionante. Sentiamo la presenza di Nadia in redazione, in sala di montaggio, ovunque e sempre. Si parla di lei come se ci fosse e anche quella sera eravamo in 101 in studio, non 100”, spiega.

Dopo quel 13 agosto tutti loro sono cambiati. Nina ammette di sentire ancora più forte il senso di appartenenza all’intero gruppo de Le Iene. “Voglio più bene ai miei colleghi”, ammette. “Nadia è riuscita anche e purtroppo nella tragedia della sua morte, ad unirci. Siamo giornalisti, siamo una redazione dove non tutto è sempre rose e fiori, “volano coltelli” a volte ma questa perdita ci ha reso ancora di più una famiglia. E le famiglie nel dolore si sostengono. Siamo tutti più presenti gli uni per gli altri”, ha proseguito.

La conduzione di Nadia Toffa resta tuttavia inimitabile: “Lei non era mai in imbarazzo, era sempre a suo agio. Questa cosa non si impara, o ce l’hai o no. E io non so se ce l’ho. Per noi era naturale vedere Nadia così, in video e nella vita. Spero in parte di assomigliarle in questo, di non perdere la mia spontaneità e di non diventare una… scopa secca”.

La polemica su Ilary Blasi

Quindi anche Nina Palmieri ha voluto dire la sua sulla polemica legata all’assenza di Ilary Blasi nel giorno del ricordo di Nadia: “Polemiche assurde come certi commenti sui social. So che Ilary era all’estero per motivi di lavoro, per impegni già presi e sono certa che stia cercando di superare questo grande dolore a modo suo. Sono rimasta molto male per le accuse rivolte a “chi non c’era”, anche al funerale di Nadia. Credo che sia davvero inopportuno giudicare in momenti come questi. Non capisco certe cose, io c’ero ma non mi sono messa a fare selfie davanti alla bara della mia amica per dimostrare qualcosa a qualcuno”, ha commentato.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI