Doc – Nelle tue mani quando torna? Luca Argentero, nuove puntate “morte grandissima stronz*”

17/04/2020 di Emanuela Longo

Doc - Nelle tue mani

Quando torna la fiction Doc – Nelle tue mani con Luca Argentero? Il finale di ieri sera ed i risultati in termini di ascolti tv hanno dimostrato ancora una volta il forte interesse del pubblico che si è appassionato alle vicende narrate e tratte da una storia vera. Tuttavia la fiction non è finita ma solo momentaneamente interrotta. Il motivo è semplice: le ultime quattro puntate non sono ancora state completate per via dello stop forzato imposto dall’emergenza Coronavirus, quindi occorrerà attendere alcuni mesi prima di poter rivedere il vero finale della serie.

Doc – Nelle tue mani quando torna?

Doc - Nelle tue mani

Era stato Luca Argentero, in un suo recente intervento a Domenica In, a rivelare quando vedremo nuovamente Doc – Nelle tue mani. Sebbene non vi sia ancora una data precisa, possiamo anticiparvi che non sarà prima del prossimo autunno.

Luca Argentero, protagonista della serie, ieri sera ha salutato il suo pubblico alla vigilia della messa in onda della puntata con un post Instagram molto intenso. Un grazie sentito seguito da queste parole:

A pochi minuti dall’inizio di quest’ultima serata, vi lascio con un ringraziamento speciale…a tutti voi che ci avete seguito così numerosi, a tutta la squadra, a tutti quelli che hanno contribuito a questo progetto incredibile…e poi a tutti i nostri eroi in corsia, grazie perché oggi più che mai siamo nelle vostre mani…

Ci vediamo presto!

Luca aka Doc

Su Twitter ha poi condiviso lo stesso video con le prime scene delle nuove puntate che vedremo in autunno (la clip in apertura), spiegando:

Vi lascio qualche fotogramma di quello che vi aspetta quando torneremo…che è un ennesimo grazie ai nostri eroi in corsia perché oggi più che mai siamo nelle loro mani…

Grazie ancora di cuore a voi per aver scelto questa storia.

Luca aka Doc

Discorso sulla morte: le nuove puntate

Toccante il discorso sulla morte “stronz*” da parte di Andrea Fanti mentre spiega ai suoi specializzandi la vera missione dei medici e del personale sanitario:

Ci siamo noi e c’è quella grandissima stronza della morte. Ci sono giornate in cui sembra inarrestabile, ma non è così perché ci siamo noi. Tutto lo studio, la teoria e la pratica, è servito a portarci qui oggi, a guardarla in faccia e dirle: ‘Non oggi’. Non importa quanto disperate siano le condizioni di un paziente. Non oggi. Non importa se neanche i pazienti ci credono più. Non oggi. Qualcuno di noi cederà, altri reggeranno bene la pressione ma voi dovete ricordarvi sempre perché siamo qui. Per metterci in mezzo tra i pazienti e la stronza. Questo è essere medici.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI