Can Yaman torna in Tv ma imbarazza Canale 5: ecco come cambia il titolo della soap

06/06/2020 di Emanuela Longo

Can Yaman nella nuova soap

Can Yaman lo rivedremo molto presto su Canale 5, protagonista della soap opera Day Dreamer – Le Ali del Sogno. Dopo il successo di Bitter Sweet, l’affascinante attore turco tornerà a far impazzire il pubblico femminile (e non solo) della rete ammiraglia di casa Mediaset a partire dal prossimo 10 giugno, ovvero subito dopo la fine di Uomini e Donne. Eppure non tutti sanno che proprio Canale 5 ha dovuto cambiare il titolo del serial in corsa, al fine di non creare imbarazzanti ed ambigui giochi di parole…

Can Yaman torna in Tv ma imbarazza Canale 5 con il titolo della nuova soap

Circa un mese fa anche il blog DavideMaggio.it annunciava il ritorno sul nostro piccolo schermo di Can Yaman con un titolo alquanto ambiguo che avrebbe potuto far sollazzare i più maliziosi: “Can Yaman arriva su Canale 5 col suo Uccello del Mattino”.

Erkenci Kuş, questo il titolo originale della soap turca con protagonista l’amato attore, letteralmente significa appunto Uccello del mattino (o meglio, Uccello mattiniero). Titolo che, chiaramente, avrebbe potuto far cadere facilmente in ironiche battutine, oscurando forse la storia centrale della serie. Da qui, la decisione di cambiare nel più romantico Day Dreamer – Le Ali del Sogno.

In merito non è mancato il commento di Giuseppe Candela che su Dagospia ha precisato:

Il successo di Bitter Sweet lo scorso anno ha regalato grande visibilità al protagonista Can Yaman con le successive ospitate a C’è posta per te e Live Non è la D’Urso. Canale 5 ha deciso di bissare trasmettendo quest’estate a partire dal 10 giugno, al posto di Uomini e Donne, un’altra fiction turca:  Erkenci Kus, il titolo originale, letteralmente Uccello del mattino. Un titolo che avrebbe creato imbarazzi e facili giochi di parole, per questo Canale 5 ha deciso di puntare su un altro titolo: DayDreamer – Le ali del sogno.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI