Vivi e lascia vivere 2 ci sarà? Elena Sofia Ricci frena, Pappi Corsicato “ho già un’idea”

29/05/2020 di Emanuela Longo

Vivi e lascia vivere

Ci sarà la seconda stagione di Vivi e lascia vivere? Ieri sera è andata in onda l’ultima puntata della prima stagione che ha visto protagonista Elena Sofia Ricci, ed i risultati sono stati entusiasmanti. La fiction di Pappi Corsicato ha chiuso con il 27,1% di share (e 6.453.000 spettatori). Un successo sempre crescente, puntata dopo puntata, inizialmente pensata per avere una sola stagione ma che alla luce dei risultati ottenuti potrebbe avere anche un seguito.

Vivi e lascia vivere 2 ci sarà?

Dopo il finale di stagione in tanti spettatori si domandano se ci sarà Vivi e lascia vivere 2. Elena Sofia Ricci, protagonista della fiction di Rai1, ha commentato a Fanpage.it il successo della serie ed ha lasciato qualche piccolo indizio.

In Vivi e lascia vivere Elena Sofia Ricci ha indossato i panni di Laura Ruggero, donna ruvida e al tempo stesso coraggiosa, che dopo aver scoperto il tradimento del marito e aver perso il lavoro, si rimbocca le maniche e ricostruisce la sua vita. In merito l’attrice ha commentato:

Questa serie mostra cosa succede quando si cade, quando si è in mezzo alle proprie macerie. Incoraggia a rialzarsi, a reinventare completamente la vita. In un momento come quello che stiamo vivendo, Laura è un bell’esempio di determinazione, di forza, di caparbietà, di carattere per chi ha perso il lavoro o la persona che ama, per coloro che non sanno più come sfamare i loro figli.

In una intervista rilasciata al medesimo portale, Pappi Corsicato ha dichiarato che la fiction è stata pensata per una sola stagione anche se avrebbe già un’idea su come proseguire con la storia in vista di una seconda. In merito però Elena Sofia Ricci ha messo un freno, dichiarando:

Io ho tre anni di lavoro davanti, quindi vedremo. In effetti, la fiction è pensata per una sola stagione. Mi sembra un po’ prematuro parlare della seconda. A volte, per continuare a soddisfare le richieste del pubblico, si allungano delle serie che non hanno più niente da dire. Storie come questa o come I Cesaroni, vanno lasciate perché se hanno esaurito quello che avevano da dire, faccio un cattivo lavoro ad allungare la minestra. Però vedremo cosa scriveranno, comunque ribadisco che per i prossimi tre anni sono impegnata.

Per la seconda stagione, dunque, ci sarà forse da attendere, anche se è possibile che la storia possa concludersi – con il meritato successo – proprio qui.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI