Amici 14, Miguel Bosè ospite ma non coach, parla dei Dear Jack e polemizza su Deborah: ‘Cos’ha fatto?’

22/01/2015 di Valentina Gambino

Il prossimo 27 gennaio 2015 uscirà in Italia Amo, il nuovo album di Miguel Bosè. Tra le pagine di Sorrisi e Canzoni Tv il cantante si confessa e racconta i suoi numerosissimi impegni fino al 2016: “Lavorando nel mercato di lingua spagnola significa non fermarmi tra promozione e concerti” afferma. E quindi niente Amici 14, come era già stato stabilito tempo fa: “L’ho spiegato a Maria De Filippi e ha capito. Lo scorso anno ho trovato gli incastri, quest’anno era impossibile. Avrei voluto esserci di nuovo, ma non posso. Però sarò ospite, spero almeno un paio di volte”. Bosè racconta di essersi trovato benissimo con la sempre sia lodata Maria De Filippi: “Fonderei una società con lei anche domani! Amici è l’unico talent che crea delle possibilità concrete per i giovani”.

Miguel Bosè felice per il successo dei Dear Jack polemizza su Deborah Iurato: ‘Cos’ha fatto?’

Miguel Bosè si è dimostrato molto felice per i Dear Jack, gruppo che l’anno scorso faceva parte della sua squadra blu classificandosi al secondo posto (ma di fatto essendo i vincitori morali): “Ho spiegato ad Alessio che quel secondo posto è stato un bene” racconta Miguel, poi continua: “Avevo ragione, li ho scelti e voluti fin dal primo momento. Alla fine sono stati loro i veri vincitori. Cos’ha fatto invece Deborah Iurato?”. Dopo avergli fatto presente che la ragazza ha pubblicato un EP disco d’oro e un album, Miguel Bosè continua: “Ma se n’è parlato? A quel punto preferivo vincesse una come Giada, un talento con grandi potenzialità”. Parole dure che l’ex vocal coach sembra però pensare (evidentemente fin dal principio), cosa penserà di tutto questo Deborah Iurato?

Nel corso dell’intervista Bosè confessa di sentire i suoi ex “allievi” su WhatsApp mentre si sente sicuro in merito alla possibile vittoria dei Dear Jack a Sanremo 2015: “Vinceranno loro, sono troppo forti! Hanno una presenza scenica fuori dall’ordinario, sembra che suonino assieme da 30 anni”. Molto strano che Miguel Bosè evidenzi questo aspetto quando proprio Rudy Zerbi lo scorso anno, ha messo alla prova il gruppo musicale svariate volte perché non riusciva a sentire il feeling della band nata relativamente da pochissimi mesi. Ed invece i Dear Jack, in barba a tutti, per un secondo posto durante Amici 13, potrebbero davvero conquistare un primo a Sanremo 2015, voi cosa ne pensate?

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI