Amici 10, Virginio Simonelli: “Sono uno contorto mentalmente”

09/03/2011 di Laura Errico

Virginio Simonelli, il vincitore della decima edizione di Amici nel canto, si confessa su Il Giornale.

L’ex allievo della scuola più famosa d’Italia spiega che cosa è accaduto nel 2006 quando partecipò al Festival di Sanremo.

«La mia casa discografica, la Universal, aveva deciso di lanciarmi nella categoria giovani: la mia prima esperienza in assoluto sul palco, mi hanno eliminato subito. È stato un grande trauma, ho pensato di abbandonare i miei sogni di cantante, per anni mi sono limitato a scrivere qualche brano. E mi sono laureato in grafica pubblicitaria».

Tuttavia poi ha deciso di candidarsi ai casting del talent show di Maria De Filippi. Come è arrivato a questa scelta?

«Io evitavo di guardare Amici, mi faceva male, pensavo: “ma guarda che grande opportunità per questi ragazzi, ma io non ce la farei mai ad affrontarlo, bisogna essere estroversi e io non lo sono“. A un certo punto ho pensato: “vado e provo a essere me stesso, a non forzarmi”, ed eccomi qua».

All’interno del programma però il cantante ha avuto parecchi momenti difficili, perchè lui è uno “contorto mentalmente”. E in questi momenti la conduttrice cercava di spronarlo dicendogli, in buona fede, “deficiente”.

L’8 marzo è uscito anche il suo nuovo album, che si intitola Finalmente (per maggiori informazioni sul disco clicca qui) e che è prodotto dalla Universal, la stessa casa discografica che pubblicò il suo primo Cd. Virginio ha detto di essere felice per il suo disco e fiero di essere ritornato alla Universal.

COMMENTI