Mai Dire Pupa: il mito dei Gialappi è Tassinari (video)

09/05/2010 di Emanuela Longo

Già a partire dalla seconda puntata, quei geni della Gialappa’s hanno individuato il loro mito. Lui è Tassinari, il “secchione oggetto” della pupa “principessina”, Pasqualina.

Lei continua a provocare, e lui ad incassare in silenzio. L’intento della pupa? Trasformarlo in un vero uomo, insegnandogli le vere regole di vita.

Quando una donna parla l’uomo sta zitto, quando tu parli io posso alzare la voce.

Questa è solo la prima, che Tassinari, passivamente, è chiamato ad apprendere.

Dopo qualche rimprovero e nuovi consigli sui modi di comportamento a tavola, Pasqualina si trasforma in “maestrina”, pronta a dettare al secchione, dotato di taccuino e penna e pronto a prendere appunti, le regole più importanti del rapporto tra uomo e donna.

Ovviamente, non mancheranno le nottate passate in “letti” separati, ovvero, lei nel letto singolo messo a disposizione, e lui, ancora una volta, sul pavimento della camera.

Ora che, nell’ultima settimana, i ruoli si sarebbero dovuti invertire, con Pasqualina nei panni della geisha di Tassinari, come sarà andata?

Qua io comando e tu no, io sono bella e tu no, tu sei intelligente e io sono scema:

chissà se anche negli ultimi giorni, la frase celebre di Pasqualina avrà trovato terreno fertile.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI