Music, con Paolo Bonolis: tiepido esordio nonostante Marilyn Manson, gli ascolti premiano il film di Rai1

07/12/2017 di Valentina Gambino

Music, Paolo Bonolis con Marilyn Manson

Discreto esordio per il primo appuntamento con la seconda edizione di Music, la trasmissione condotta da Paolo Bonolis, che ha raccolto 3 milioni 222mila spettatori e il 15.31% di share. Il momento più atteso della serata è stata l’intervista con Marilyn Manson, che ha parlato parla di sé stesso e delle sue passioni rispondendo alle curiosità del padrone di casa sul proprio look e sulla sua musica. Il Reverendo è arrivato in televisione dopo numerose polemiche che proprio il conduttore, aveva cercato di placare sui social.

Music, tiepido esordio per Bonolis con Marilyn Manson

“Quando ero Bryan non mi piacevo”. Così ha esordito Marilyn Manson nella sua intervista con Paolo Bonolis. Tra le tante cose ha ammesso di essere fan della serie di Paolo Sorrentino, “The Young Pope”, e di adorare Federico Fellini, e poi ha parlato del suo ultimo album “Heaven Upside Down”. “È il primo angelo caduto all’inferno” ha spiegato a Bonolis gli chiedeva del suo tatuaggio di Lucifero, uno fra i tanti motivi per cui Manson è malvisto dai suoi accusatori. “Forse tutti potremmo essere l’angelo ribelle caduto e salvare il mondo adesso, e forse se c’è uno che può farlo sono io”.

“Music, l’evento musicale di Paolo Bonolis, ha regalato ai telespettatori di Canale 5, una nuova e bellissima pagina di televisione. Una qualità altissima per uno show internazionale con ospiti del calibro di Gianni Morandi, Luca Zingaretti, Riccardo Cocciante, Luis Fonsi, Vittorio Grigolo, Levante e Marilyn Manson”, così ha esordito Giancarlo Scheri, direttore di Canale 5.

Ascolti Tv, ha vinto il film di Rai1: Scheri esulta lo stesso

Scheri ha poi proseguito con gli elogi a Paolo Bonolis, mattatore di Music: “Ha reso la serata di ieri davvero magica, non solo grazie all’energia pura della musica ma anche grazie alle sue magistrali interviste che hanno regalato, ai telespettatori, momenti di grande emozione. Un grazie particolare a Luca Laurenti che ha affiancato Paolo in modo eccellente, a tutti gli ospiti, al maestro Diego Basso, a Gianmarco Mazzi e agli autori, alla regia di Roberto Cenci e alle squadre artistico/produttive Mediaset, Arcobaleno Tre e Sdl 2005. Appuntamento a mercoledì prossimo con la seconda puntata”.

La sfida degli ascolti di ieri, mercoledì 6 dicembre è stata vinta dal film Io che amo solo te con Laura Chiatti e Riccardo Scamarcio, trasmesso su Rai1 e che ha ottenuto 4 milioni 358mila spettatori e una share del 18.73%.

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI