Il Collegio, Mariana Aresta racconta il suo coming out: “Il web mi ha ricoperto di insulti”

01/07/2020 di Valentina Gambino

Il Collegio, Mariana Aresta racconta il suo coming out

Mariana Aresta dopo Il Collegio ha pubblicato il primo libro dal titolo “Tears, Lacrime a colori”. La giovanissima influencer conta quasi 900mila follower su Instagram e 300mila su TikTok. Oltre alle gioie, però, ha dovuto fare i conti con l’odio web ed anche con l’astio del padre, dopo aver fatto coming out presentando Enrica, la sua fidanzata.

Mariana Aresta racconta il suo coming out: “Il web mi ha ricoperto di insulti”

In occasione dell’uscita del primo libro, Mariana Aresta, intervistata da Vanity Fair, ha raccontato quando ha scoperto di essere lesbica ed in che modo ha fatto coming out con la sua famiglia, gli amici e anche il mondo web:

Non c’è stato un momento, ho sempre vissuto la vera Mariana. Diciamo, però, che ai tempi della mia prima relazione con una ragazza, i miei ancora non lo sapevano. Dopo l’ho detto a mia madre, e all’inizio non l’ha presa bene, non la salutava mai. Era un periodo pieno di vergogna, che mi sono lasciata alle spalle. I miei amici, invece, l’hanno sempre saputo, non ho avuto nemmeno bisogno di dirglielo. Al “potrei provare interesse per le ragazze”, mi hanno bloccata e hanno risposto “ah, ok”. Le discriminazioni sono ancora ovunque. Mi scrivono tantissimi ragazzi emarginati per i loro atteggiamenti. Una ragazza lesbica mi ha raccontato che una madre etero l’ha allontanata dalla figlia per paura che potesse “influenzarla”. Purtroppo l’ignoranza ancora dilaga.

Mariana ha svelato anche di avere ricevuto molti insulti:

Io sono così: faccio vedere agli altri quello che provo, senza rimpianti. Gli insulti non mi toccano. Mi hanno dato della put**na, della lesbica, della malata, ma quando sei davvero fiero di ciò che sei niente ti tocca. Io so che sto usando al 100 per cento la mia vita, non spreco nulla.

La Aresta, ha parlato anche del padre che, in più di una occasione, ha espresso di non accettare il suo orientamento sessuale:

Preferisco non parlarne, perché è una faccenda ancora aperta. Non ne sono uscita, ma si tira avanti. Lui vorrebbe che non mi esponessi così tanto sui social, ma io non mi nascondo.

E per quanto riguarda il libro, la star de Il Collegio racconta:

Tutto quello che ho costruito in questi anni. Si tratta di una stesura romanzata della mia vita reale. Questo libro ho voluto dedicarlo a tutte quelle persone che ancora oggi si sentono sole, non capite, “sbagliate”. Perché di pregiudizi, omofobia e discriminazioni si parla ancora troppo poco. E può capitare che ci si senta in balia del vento, abbandonati. A me è successo spesso in passato. Spesso, in passato. Puoi trovarti in una famiglia in cui non ti senti amato, e allora la famiglia te la devi costruire da solo E poi capisci che la famiglia può amarti anche se non ti capisce.

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI