X Factor 2019, Audizioni

X Factor 2019, Audizioni: Sofia Tornambene in arte Kimono conquista tutti (VIDEO)

13/09/2019 di Valentina Gambino

Prima puntata di Audizioni per X Factor 2019 e debutto della nuova giuria. Mara Maionchi è la veterana del gruppo. Sfera Ebbasta è inaspettatamente gentile, difende chiunque e introduce la pratica del pollice verso o in su per votare le performance. Samuel è misurato e non ha paura di dire ‘no’. Malika Ayane è la vera sorpresa: tagliente, senza remore, boccia, critica così come elogia e plaude. A catalizzare l’attenzione comunque, sono i ragazzi sul palcoscenico e la loro voce.

X Factor 2019, nuova regola del “sì” e frecciatina a The Voice

Si comincia col botto con due cantanti fatti e finiti che visto la nuova regola dei 4 sì finiscono direttamente ai Bootcamp. Sono Enrico Di Lauro, cantante di strada, che con il suo inedito “Never Said Goodbye” conquista i giudici. Inaspettatamente anche Renato, ragazzo di Lugano con mamma al seguito, ottiene 4 sì portando “Cupido” di Sfera Ebbasta. A proposito della nuova regola dei 4 sì, una cantante dance ottiene 4 “no” e Alessandro Cattelan tira una frecciatina “Introduciamo magari una nuova regola se con 4 “sì” vai ai Bootcamp, con 4 “no” vai boh a The Voice”.

Anche la giovanissima parrucchiera Maryam passa direttamente ai Bootcamp. La ragazza porta Gioventù Bruciata di Mahmood e spiega “Perché parla del rapporto burrascoso col padre e mio padre non condivide la mia scelta di fare musica”. A quel punto Malika Ayane cita Mulan “Ricordati che anche il padre di Mulan non ci credeva, poi lei ha salvato la Cina”. Arriva Salvatore Medica. Cerca di nascondere l’emozione prendendosi in giro. Ma poi col suo inedito porta il suo mondo in tutto lo studio. E sono 4 sì.

Kimono conquista tutti

Luna ha provato ad entrare in tre talent e al quarto tentativo decide di portarsi il padre. Svolta imprevista: i giudici le dicono di “no” proprio perché si è portata il padre, il genitore non si dà pace che la figlia sia stata bocciata per colpa sua. Sofia Tornambene, in arte Kimono data la sua passione per il karate, ha 16 anni e va a scuola. Sale sul palcoscenico in tuta, niente trucco, capelli corti. Poi canta e si capisce che non ha bisogno di fronzoli. Porta il suo inedito “A domani per sempre” scritto quando aveva appena 14 anni.

La prima puntata si conclude con i 4 “sì” per Comete che prima convince con la cover di “Yellow” dei Cold Play e poi agguanta i Bootcamp con il suo inedito intitolato ‘Glovo’ che ha dispetto del nome parla di un amore finito.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Noi ci siamo già innamorati di Sofia e del suo inedito “A domani per sempre”. ❤️ #XF13

Un post condiviso da X Factor Italia (@xfactoritalia) in data:

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI