Eliana Michelazzo “incontra” Simone Coppi: l’ultimo messaggio di addio – VIDEO

06/06/2019 di Emanuela Longo

Nuovi colpi di scena ieri a Live Non è la d’Urso: a sorpresa e senza che trapelasse nulla fino all’ultimo, Eliana Michelazzo è stata nuovamente protagonista della puntata, ma questa volta in collegamento dalla sua casa di Roma. Collegamento preferito alla sua ospitata televisiva solo per evitare un possibile incontro con Pamela Perricciolo, la sua ex amica e socia, giunta successivamente per la “confessione” con Barbara d’Urso (che ha tenuto a ribadire a titolo gratuito). Nel corso della serata, infatti, per la prima volta dopo 10 anni Eliana ha potuto vedere (seppur da uno schermo) il “suo” Simone Coppi.

Eliana Michelazzo, incontro con addio a Simone Coppi

Simone Coppi – così come Mark Caltagirone – non esiste. Eliana Michelazzo però, fino allo scorso 12 aprile era ancora convinta della sua esistenza, come confermato da una serie di vocali e chat rese note nel corso di alcune lunghe Storie Instagram trasmesse ieri dalla stessa Michelazzo. La verità però, è che Simone Coppi in realtà sarebbe l’ex Mister Svizzera Stephan Weiler, giunto per l’occasione in Italia per un “confronto” a distanza con la donna che per anni ha creduto nel loro amore (virtuale).

L’incontro, in realtà, si è trasformato in una sorta di siparietto comico a mio dire mal gestito dal momento che in studio si è dato spazio all’ilarità, senza prendere minimamente sul serio l’intera faccenda. Eliana Michelazzo, certamente, per la prima volta ha avuto modo di sbattere la testa contro la realtà dei fatti. “Non sapevo niente ho saputo anche io le cose dalla cronaca, dai giornali ed è stato uno choc per me. Pensavo che era uno scherzo, inizialmente non ci credevo”, ha spiegato lui a Barbara d’Urso.

Sempre la padrona di casa ha domandato a Stephan-Simone se per caso fosse mai stato a Fontana di Trevi: “Se penso al passato, sì, probabilmente molto anni fa sono stato a Roma ma non in quel caso. Non sono così vecchio da avere l’Alzheimer e sono abbastanza sicuro di non ricordarla”, ha dichiarato.

L’addio di Eliana a Simone Coppi

Eliana in collegamento ha manifestato grande imbarazzo ma il confronto si sarebbe potuto certamente svolgere in modo differente, senza magari le risa sullo sfondo (indipendentemente dalla veridicità della storia, nonostante, ribadiamo, ci siano ora delle prove audio avanzate dalla Michelazzo che lo confermerebbero). Sicuramente il confronto tv, seppur breve, è servito ad Eliana a mettere un punto, come poi rivelato sul suo profilo Instagram, in un post pubblicato questa notte.

“Ti ho aspettato.. ti ho amato .. ti ho voluto profondamente e aspettavo di realizzare il mio sogno .. un sogno ormai andato in pezzi .. piano piano sto realizzando che era tutta una montatura .. un modo per tenermi li ferma .. non realizzavo .. perché per me esistevi solo tu .. ero gelosa come lo eri tu .. ti sentivo passare con una moto e ricordavo un sorriso di un ragazzo simile a te che mi ha incantata da lontano .. dopo la puntata ho pianto disperatamente perché la gente ci ride sopra .. ma io credevo veramente e credevo a tutto ciò che mi scrivevi era legge per me .. ormai non sarò più la signora Coppi .. così mi sentivo .. non serviva neanche festeggiare il matrimonio perché per me bastava un pezzo di carta .. che da giudice sapevo che avevi il potere di tenermi legata a te .. (ovviamente ero sposata al Vaticano ) quindi altre dicerie dette a me per rendermi felice . Invece ora sola tanta tristezza . Addio Simone Coppi”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ti ho aspettato.. ti ho amato .. ti ho voluto profondamente e aspettavo di realizzare il mio sogno .. un sogno ormai andato in pezzi .. piano piano sto realizzando che era tutta una montatura .. un modo per tenermi li ferma .. non realizzavo .. perché per me esistevi solo tu .. ero gelosa come lo eri tu .. ti sentivo passare con una moto e ricordavo un sorriso di un ragazzo simile a te che mi ha incantata da lontano .. dopo la puntata ho pianto disperatamente perché la gente ci ride sopra .. ma io credevo veramente e credevo a tutto ciò che mi scrivevi era legge per me .. ormai non sarò più la signora Coppi .. così mi sentivo .. non serviva neanche festeggiare il matrimonio perché per me bastava un pezzo di carta .. che da giudice sapevo che avevi il potere di tenermi legata a te .. (ovviamente ero sposata al Vaticano ) quindi altre dicerie dette a me per rendermi felice . Invece ora sola tanta tristezza . Addio Simone Coppi

Un post condiviso da Eliana Michelazzo (@elianamichelazzo) in data:

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI