The Walking Dead 4: che cos’è il santuario?

The Walking Dead 4 sta lentamente cambiando il registro narrativo. Ora che il gruppo dei sopravvissuti all’apocalisse è diviso in piccoli gruppi, dopo la distruzione della sicura prigione, stiamo assistendo a diverse storyline. Non solo, nell’economia narrativa si stanno inserendo nuovi personaggi. Proprio la settimana scorsa, con l’episodio Claimed, abbiamo conosciuto un po’ di più i tre nuovi personaggi: Abraham, Rosita e Eugene.

Proprio quest’ultimo è intenzionato a salvare il mondo, essendo a conoscenza del motivo per cui nel mondo è scoppiata l’invasione di zombie. Oltre nuovi protagonisti, conosceremo anche nuovi luoghi. Il Santuario, è lì che sono diretti Rick, Michonne e Carl, preceduti da Tyreese, Carol, Judith e le bambine. Ma cos’è il Santuario? “Coloro che arrivano sopravvivono”, si legge nel cartello ai lati della ferrovia, la strada che stanno percorrendo i protagonisti poco sopra citati.

Ma sarà veramente così? Chi raggiungerà al Santuario avrà la vita salva? Non ne siamo troppo sicuri e chi ha letto i fumetti di Robert Kirkman conosce il motivo. Questo luogo, che richiama alla mente Woodbury del Governatore, è collegato a un altro malvagio personaggio: Negan, leader del temibile gruppo degli Hunters, stanziati proprio all’interno del Santuario.

Gli Hunters, o i Cacciatori, sono un gruppo di cannibali, persone sopravvissute agli walkers che hanno imparato a cibarsi dei propri simili. Sembrerebbe proprio che i nostri eroi dovranno fronteggiare un nuovo nemico ancor più temibile e senza scrupoli del Governatore di Woodbury. Il prossimo episodio, che andato in onda negli Stati Uniti il 2 marzo, si intitola Still e ci ha mostrato Daryl e Beth in grave pericolo.

Seguici e condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *