Che tempo che fa, domenica 2 marzo: Arisa, Rocco Hunt, Ferzan Ozpetek e Kasia Smutniak tra gli ospiti

Stasera andrà in onda l’appuntamento domenica con Che tempo che fa, il talk show condotto da Fabio Fazio a partire dalle 20.10 su RaiTre. L’apertura della puntata sarà affidata ad Amedeo Balbi e ai suoi studi sull’universo primordiale. Tra gli altri ospiti di Fazio anche Ignazio Cutrò, imprenditore siciliano che per anni ha resistito alla mafia e ha denunciato, nel 2006, i suoi estorsori, diventando da allora testimone di giustizia ed è attualmente presidente nazionale dell’associazione che li rappresenta.

Per quanto riguarda lo spazio dedicato al cinema, in studio dal conduttore Fabio Fazio anche Ferzan Ozpetek e Kasia Smutniak rispettivamente regista e attrice della pellicola Allacciate le cinture, film corale in perfetto stile Ozpetek che racconta oltre che vari aspetti legati ai turbamenti anche le turbolenze della vita che, nell’arco di 13 anni, attraversano le esistenze dei protagonisti del film nelle sale dal prossimo giovedì 6 marzo 2014.

Arisa, la vincitrice della 64° edizione del Festival di Sanremo, accompagnata da un’orchestra di dodici elementi, proporrà i due brani che ha presentato al Festival, Controvento e Lentamente (il primo che passa), entrambi contenuti nel suo nuovo album Se vedo te, pubblicato il 20 febbraio. Rocco Hunt, vincitore della Sezione Nuove Proposte del Festival di Sanremo canta Nu juorno buono, che gli è valso anche il Premio Emanuele Luzzati e il Premio Assomusica.

L’esilarante appuntamento cult con Luciana Littizzetto, che cerca e commenta a modo suo i fatti della settimana e la buonanotte di Massimo Gramellini completeranno la puntata di Che tempo che fa.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *