Ti lascio una canzone, la quarta puntata stasera su RaiUno: Gigi D’Alessio e Fabio De Luigi ospiti

Dopo una settimana di pausa in occasione della puntata finale del Festival di Sanremo 2014, torna questa sera su RaiUno la nuova puntata all’insegna della trasmissione Ti lascio una canzone, condotta in diretta dall’Auditorium del Foro Italico di Roma, a partire dalle ore 21:10, da Antonella Clerici, oggi protagonista della puntata pomeridiana di Tv Talk, la trasmissione di RaiTre condotta da Massimo Bernardini, nel corso della quale ha commentato la gara degli ascolti che vede la trasmissione perdere contro il programma concorrente, C’è Posta per te.

Siamo giunti al quarto appuntamento con Ti lascio una canzone che vedrà come super ospite della serata il cantante Gigi D’Alessio. Insieme alla padrona di casa, il cantautore napoletano ripercorrerà i principali momenti della sua carriera artistica realizzando alcuni duetti con i giovani protagonisti della trasmissione. Oltre a D’Alessio, ospite della serata sarà anche l’attore Fabio De Luigi con la sua innata simpatia.

I veri protagonisti di Ti lascio una canzone, tuttavia, saranno i talentuosi e giovani artisti dagli 8 ai 15 anni che daranno vita a nuove appassionanti sfide generazionali, tra un brano di ieri e di oggi legati da un tema comune. Alla fine della serata le due canzoni più votate si affronteranno per stabilire quale sarà quella  vincitrice che accederà alla finale.

A giudicare le esibizioni dei piccoli interpreti oltre alla giuria, composta da Massimiliano Pani, Cecilia Gasdia, Pupo e Fabrizio Frizzi, sarà il pubblico da casa con il televoto. Ti lascio una canzone con la quarta puntata, andrà in onda a partire dalle ore 21:10 circa su RaiUno.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *