Amici 13, intervista a Emma Marrone: dalla passione per la musica alla malattia sconfitta – VIDEO

Solo qualche giorno fa, vi avevamo proposto il promo della nuova edizione di Amici 13, relativo al daytime che andrà in onda su Real Time a partire dal prossimo lunedì 13 gennaio dalle ore 13:50 (rimandiamo a questo articolo per l’approfondimento ed il video). Nel promo, oltre a qualche immagine dei nuovi allievi, i veri protagonisti sono stati coloro che, partendo proprio dal talent show ideato e condotto da Maria De Filippi sono poi riusciti a farsi strada nel mondo dello spettacolo, da Emma Marrone, Alessandra Amoroso e Moreno, per quanto riguarda l’ambito musicale, a Lorella Boccia per la danza, nonostante l’ex allieva di Amici abbia avuto anche la possibilità di indossare i panni della conduttrice di Colorado.

I vari protagonisti sopra citati, si sono raccontati per delle brevi interviste proprio su Real Time, a partire dalla cantante salentina Emma Marrone, con alle spalle, oltre alla vittoria della nona edizione di Amici e quella del Festival di Sanremo nel 2012, anche 700 mila copie vendute con i suoi album e ben otto dischi di platino. Nel corso della mini-intervista, Emma ha spaziato dall’amore per la musica alle tante difficoltà incontrate nel corso della sua vita.

“Io ho un papà rock ‘n’ roll, pazzo, mezzo musicista, quindi stato inevitabile crescere con la musica. Avevo la casa invasa da strumenti, però come tutti i bambini all’inizio sognavo di fare altre professioni: l’astronauta, la veterinaria, la campionessa di ginnastica artistica”, ha esordito l’artista salentina.

La vera svolta è avvenuta da piccola, quando papà Rosario ascoltò Emma che dalla sua cameretta intonava Grande, grande, grande di Mina. “Da quel giorno l’ho seguito sempre con la sua band; lo facevo per lui perché mi rendevo conto di vedere un papà orgoglioso e felice. Pian piano crescevo e anche il mio istinto ribelle. A mio padre ho iniziato a preferire le cantine, i pub e le mie band”.

Dalla musica, inevitabilmente Emma ha raccontato il grande male che ha dovuto combattere, il tumore che le fu diagnosticato: “Ad un certo punto la vita mi ha messo davanti a un grande ostacolo, una malattia, il cui nome non bisogna avere paura di pronunciare: mi è stato diagnosticato questo cancro e quando succedono queste cose, inizi ad avere paura di tutto, della vita stessa. I sogni cominciano pian piano a svanire, non te ne importa più niente, speri semplicemente di sopravvivere”.

A darle una vera e propria scossa fu la madre che, dopo averla informata dell’inizio dei casting di Amici, decise di partire alla volta di Roma, da dove ebbe inizio il grande successo. Ma cosa direbbe oggi Emma ai tanti ragazzi che provano a sfondare nel mondo dello spettacolo, esattamente come ha fatto anche lei qualche anno fa?

“Amici è un’esperienza, devono trasformarla in cose positive per la loro vita. Non devono sentirsi arrivati al primo applauso in studio, ma devono capire che Amici è una grande opportunità ma dopo Amici comincia il lavoro duro, bisogna tenere i nervi saldi. Se si è davvero forti potrà andare tutto nel verso giusto, con tanto lavoro”.

“Amici probabilmente  era nel mio disegno e ora cammino da sola ma non smetto mai di temperare le punte dei miei colori e continuo a disegnare”, ha infine concluso Emma.

CLICCA QUI per vedere il VIDEO dell’intervista a Emma Marrone.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *