Quinta Colonna, tasse e allarme sicurezza i temi di stasera su Rete 4 con Paolo Del Debbio

Paolo Del Debbio è pronto anche questa sera ad intrattenere il pubblico di Rete 4, a partire dalle ore 21:10 circa con una nuova puntata della trasmissione di approfondimento giornalistico e politico, Quinta Colonna. Al centro della nuova puntata, si continuano ad affrontare alcuni dei temi caldi del momento che appassionano i telespettatori italiani. Si parlerà infatti, ancora una volta, delle tasse previste dalla nuova Legge di stabilità e dell’allarme sicurezza nelle città italiane.

Insieme al padrone di casa, saranno chiamati a dibattere sui temi centrali della serata diversi ospiti della trasmissione presenti in studio; questa settimana troveremo: Alessia Morani (Pd), Renata Polverini (Pdl), Fabio Rampelli (Fratelli d’Italia), Matteo Salvini (Lega Nord), il portavoce nazionale dei Cobas Piero Bernocchi, il segretario generale del Siulp Felice Romano, la giornalista di “Panorama” Alessandra Chirico, l’attore Francesco Benigno e il presidente di Federconsumatori Rosario Trefiletti.

Come di consueto, anche in questo appuntamento non mancheranno i collegamenti dalle principali piazze del Paese nel corso dei quali potremo anche sentire la voce del popolo; stasera sono previsti collegamenti dalle piazze di Cerignola (in provincia di Foggia) e Genova. Infine, come nelle scorse puntate, sono presenti in studio i rappresentanti di quattro aziende in cerca di forza lavoro.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Comments

    gianfranco

    (22 ottobre 2013 - 02:10)

    avrei tante domande da fare hai politici di turno, delle puntate di quinta colonna.
    io 1 attività di famiglia che è nata nel 1953 e dopo 60 anni sarò costretto a chiuderla per colpa della male politica e questi nostri dittatori non fanno niente per sistemare le cose. avrei voglia di parlare con letta, con alfano che dicono di fare ma ci prendono in giro come sempre…vorrei vedere loro se potrebbero vivere con 500/600 al mese. questi nostri moderni dittatori…..
    saluti
    gianfranco

    Antonio Merolla

    (22 ottobre 2013 - 12:50)

    Nella puntata del 21/10 venivano pubblicati gli indirizzi di posta elettronica delle aziende in cerca di forza lavoro, se era possibile riaverli non riuscendo a segnarmeli grazie e complimenti come sempre per il servizio che offrite ai cittadini.

    dina busato

    (23 ottobre 2013 - 14:01)

    vorrei chiedere ai ns amati parlamentari, cosa devo
    fare nella mia situazione, vivere o morire,ottenuta
    una concessione di locali dopo gara d’appalto- da un ente- pubblico-dopo un anno obbligo di chiusura da parte dell’ asl- perchè i locali non in regola con
    le normative,- senza attività,e reditto- da pagare
    mutuo-i soldi spesi per l’avvio della attività-rovinata da una banca locale, peggiore degli strozzini, non possiedo più niente- solo una pensione
    di 2 EURO-consiglio di tutti compresi gli avvocati, che se non possiedi niente non ti assistono- non
    metterti contro i politici,specialmente quelli locali
    perchè ti faranno morire, ma io sono già morta.
    Grazie per avermi ascoltato
    dina

    betty

    (28 ottobre 2013 - 21:50)

    Vergognatevi non ce più giustizia a voi lo stipendio e noi ? Andate a guardare le famiglie che non c’è la fanno più non vi rendete conte che c’è gente italiana che non arriva a fine mese e più le tasse vergognoso io vi posso dire che sto con un idea a 0 e 3 minore a carico non so se mi capite ooooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *