Il Segreto anticipazioni, puntata del 30 agosto: Felisia vuole uccidere il piccolo Martin; Juan abbandona Soledad

Siamo pronti anche oggi ad andare alla scoperta dell’ultimo appuntamento settimanale all’insegna della soap opera di Canale 5, Il Segreto, in onda subito dopo il consueto episodio in compagnia di Centovetrine. Dopo aver avuto una pesante crisi, Angustias è stata sedata; successivamente, donna Francisca ha tentato di convincere Tristan a rinchiudere la donna in una struttura, a causa della sua ormai accertata pazzia. Tristan intanto, è andato a trovare Pepa in prigione ma ancora non riesce a credere totalmente alla sua innocenza, motivo per il quale i due rompono definitivamente.

Tristan ha poi rivelato a Martin di aver perso il fratellino, mentre Don Anselmo ha fatto un’amara scoperta: Felisia ha ammazzato i suoi figli, ed ora teme possa accadere la stessa cosa anche con Martin, dal momento che il bambino ha raccontato al padre di aver visto Felisia ammazzare il fratellino. I due però, ignari di tutto, sono stati spiati da Felisia durante la loro conversazione.

Soledad è poi riuscita finalmente ad avere un incontro con Juan durante il quale gli ha raccontato tutta la verità in merito al suo reale rapporto con il Marchese, ma il ragazzo non ne ha voluto sapere, decidendo così di chiudere definitivamente con lei. Ma cosa accadrà quindi nella puntata odierna in onda a partire dalle ore 14:45 circa?

Tristan ha voluto sapere dal piccolo Martin cosa ha effettivamente visto; intanto Felisia ha spiato i due fino a quando Martin non è rimasto da solo, intenta quindi ad ucciderlo. Anche Don Anselmo ha approfondito le sue ricerche su Felisia, scoprendo che si tratta di una donna molto pericolosa. Juan è pronto a lasciare per sempre Ponte Vecchio, mentre Soledad si rifiuta di sposare il Marchese.

Seguici e condividi!

Francesca Tordo Author

Appassionata del gossip italiano e non solo. Mi piace scrivere di fiction e anticipazioni Tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *