Marco Bocci: “Quando sono innamorato la mia creatività è al massimo, l’amore è linfa vitale”

Alla 70esima edizione della Mostra di Venezia, la TV invade il cinema. O meglio, molti personaggi e volti noti della televisione ne prenderanno parte da oggi fino al 7 settembre. Uno dei più belli è Marco Bocci, l’attore di Squadra Antimafia che, con i suoi occhi di ghiaccio e i capelli nero corvino approda alla Mostra con l’emozione della prima volta mentre spiega tra le pagine di Chi, che TV e cinema non sono poi così tanto diversi: “Questa contaminazione è più che naturale. La TV non è  mai stata una seconda scelta, mi ha dato tanto”.

The Audition e Guardali cadere sono i film con i quali è protagonista alla Mostra, mentre da settembre lo ritroveremo in TV con Squadra Antimafia e in autunno lo vedremo al cinema con Italo e Profumo di pesche. A novembre sarà sul set di Alex. Un’agenda fitta di impegni, soprattutto cinematografici, mentre spiega che il cinema sta vivendo un momento drammatico ma per fortuna c’è molta riscoperta dei valori, come il rispetto per le persone e le culture differenti.

“L’intolleranza di oggi nasce dalla mancanza di cultura” spiega l’attore, poi continua: “Pensa al dramma dei femminicidi. Viviamo in un mondo in cui i ruoli, sono cambiati radicalmente”. Proprio parlando di donne, racconta quanto esse siano importanti nella sua vita, in quanto sono da sempre le sue migliori amiche: “Le donne sono una grandissima ispirazione. Quando sono innamorato la mia creatività è al massimo. L’amore è la mia linfa vitale”.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *