Amici 12, l’inedito di Moreno: Sapore D’estate – TESTO e VIDEO

Moreno Donadoni in Sapore D’estate canta: “Rihanna con Umbrella, ha fatto un tormentone, la mia è la canzone dell’ombrellone”. Noi crediamo che il tormentone dell’estate l’ha fatto anche lui, soprattutto con questo pezzo, che annuncia una stagione calda che ancora fa fatica a venire fuori, ma che sicuramente ci rende tutti più positivi e solari. Il papabile vincitore di Amici 12 infatti, ha pubblicato un album che è davvero un successo, dal titolo Stecca. Primo in classifica su iTunes, superando il suo direttore artistico, Emma Marrone i alcuni colleghi come Fedez oppure Salmo.

Primo anche per quanto riguarda la classifica FIMI, superando nuovamente Emma con Schiena, il suo quarto album. Ovviamente, al momento entrambe le classifiche sono cambiate, ma abbiamo voluto ricordare la prima posizione del ragazzo in entrambe le importanti classifiche. Questa sera, a partire dalle 21.10 andrà in onda la finale di Amici 12, ovviamente condotta da Maria De Filippi e Moreno, canterà il tormentone dell’estate? Noi lo speriamo, intanto, per farmi un po’ da promemoria, a seguire inseriremo sia il testo che il video della canzone, giusto per non farvi mai perdere nulla!

Sapore D’estate è il secondo inedito che il rapper genovese ha fatto conoscere al grande pubblico dopo Non mi cambieranno mai, primo inedito presente anche nella Compilation di Amici 2013. Stasera i ragazzi avranno a disposizione circa 20 esibizioni in tutto, ci sarà spazio per la canzone dell’ombrellone? A seguire il testo e il video.

CLICCA QUI per il VIDEO.

MorenoSapore d’estate

Sapore di sale, sa-sa-sapore di sale,
sa-sa-sapessi che storie, sa-sa-sapessi che storie.
Guarda la che mare, gua-gua-guarda la che mare,
sotto sotto questo sole, sotto sotto questo sole.

Sa-sa-sa, prova costume,
in quest’ebbrezza che accarezza come il fiume.
Metto via il piumino, prenoto il lettino,
gonfio il materassino e abbasso il finestrino.
Per arrivare prima mi alzo di primo mattino,
ma quando sono lì mi diverto come un bambino,
perché stare qui è divino,
sono così rosso, posso sembrare in botta di vino.

Sapore di sale, sa-sa-sapore di sale,
sa-sa-sapessi che storie, sa-sa-sapessi che storie.
Guarda la che mare, gua-gua-guarda la che mare,
sotto sotto questo sole, sotto sotto questo sole.

Camicia bianca e occhiali, roba seria,
ho visto più fondali marini di Valeria.
L’estate incombe, con il suo calore,
sta a te capire qual è il posto migliore.
Prendo un estathè al limone,
che sotto sotto questo sole si muore.
Picchia sulla testa, c’è bisogno di un Aulin,
ma è sapore di sale, come Gino Paoli.

Saluta mamma, digli che vai a una festa,
dove l’aria è fresca e hanno le canne da pesca.
Rihanna con Umbrella, ha fatto un tormentone,
la mia è la canzone dell’ombrellone.

Saluta mamma, digli che vai a una festa,
dove l’aria è fresca e hanno le canne da pesca.
Rihanna con Umbrella, ha fatto un tormentone,
la mia è la canzone dell’ombrellone.

Sapore di sale, sa-sa-sapore di sale,
sa-sa-sapessi che storie, sa-sa-sapessi che storie.
Guarda la che mare, gua-gua-guarda la che mare,
sotto sotto questo sole, sotto sotto questo sole.

Sapore di sale, sa-sa-sapore di sale,
sa-sa-sapessi che storie, sa-sa-sapessi che storie.
Guarda la che mare, gua-gua-guarda la che mare,
sotto sotto questo sole, sotto sotto questo sole.

Guardo che tutto vada al meglio, come il bagnino,

a te non posso vederti infradito col calzino,
non è carino creare una discussione,
ma se ce l’hai con me avrei bisogno di protezione.
Attenzione, che ti si accumula la rabbia,
non fare il principe solo in un castello di sabbia,
spero tu sappia che ho più inchiostro di una seppia,
e dentro questa acqua libera c’è chi ci si rispecchia.

Saluta mamma, digli che vai a una festa,
dove l’aria è fresca e hanno le canne da pesca.
Rihanna con Umbrella, ha fatto un tormentone,
la mia è la canzone dell’ombrellone.

Saluta mamma, digli che vai a una festa,
dove l’aria è fresca e hanno le canne da pesca.
Rihanna con Umbrella, ha fatto un tormentone,
la mia è la canzone dell’ombrellone.

Sapore di sale, sa-sa-sapore di sale,
sa-sa-sapessi che storie, sa-sa-sapessi che storie.
Guarda la che mare, gua-gua-guarda la che mare,
sotto sotto questo sole, sotto sotto questo sole.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *