Paolo Del Debbio lascia Mattino Cinque a Claudio Brachino: “Federica Panicucci grande professionista, mai uno screzio”

Da ieri, è partito su Rete 4 il primo programma di informazione dell’access prime-time di casa Mediaset, Quinta Colonna, il Quotidiano, condotto da Paolo Del Debbio che poi si è trasferito anche nella prima serata con il tradizionale appuntamento del lunedì all’insegna di Quinta Colonna. All’indomani della messa in onda della prima puntata, sul nuovo numero di Tv, Sorrisi e Canzoni troviamo un’interessante intervista al padrone di casa delle due trasmissioni, che ci terrà compagnia tutti i giorni a partire dalle ore 20:30 e fino alle 21:15, con la sua striscia quotidiana di attualità politica. De Debbio, con Quinta Colonna, il Quotidiano, ha preso il posto finora occupato da Walker Texas Ranger che, come afferma sul settimanale diretto da Aldo Vitali, “nello spirito un po’ mi somiglia”.

Come abbiamo avuto più volte l’occasione di scrivere, la versione quotidiana della trasmissione in prima serata non si distacca particolarmente nella formula: “Vorrei continuare su quella linea”, ha dichiarato in merito Del Debbio, aggiungendo: “Dar voce alla gente, senza filtri: le persone devono avere la possibilità di esprimersi, sempre e comunque”. I temi, dunque, restano più o meno i medesimi affrontati in prime serata (disoccupazione, tasse, carovita…), ma il conduttore puntualizza: “Le puntate sono più legate ai fatti quotidiani, alla stretta attualità. Che non vuol dire prendere spunto dalla prima pagina dei giornali: seguiamo quello che interessa di più il popolo minuto”.

De Debbio è stato spesso accusato dalla critica di essere eccessivamente populista. Come ha commentato in merito? “Io intervengo, modero, indirizzo. Gestisco la piazza. E se far parlare la gente senza filtri vuol dire essere populisti, allora sono contento di essere considerato tale”. In merito agli obiettivi prefissati relativamente ai risultati legati agli ascolti, Del Debbio non ha alcuna fretta, né ha voglia di fare paragoni con gli altri programmi in onda alla stessa ora: “Partiamo con pazienza e umiltà, io non sono una grande star… Il quotidiano ha bisogno di tempo per affermarsi”.

Da ieri, oltre all’esordio in access prime-time, Del Debbio ha anche ceduto il timone della trasmissione Mattino Cinque, condotta finora insieme a Federica Panicucci, al collega Claudio Brachino. In merito ha commentato: “Mi dispiace moltissimo abbandonare Federica Panicucci. E’ una grande professionista, abbiamo condotto insieme 600 puntate senza mai uno screzio”.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Comments

    ANTONIO

    (9 maggio 2013 - 21:29)

    E un programma vergognoso, condotto da un galoppino del suo amato presidente Berlusca…che è stato condannato per l’ ennesima volta, e quindi dovrebbe stare in galera…..qundi finitela di fare trasmissioni pro Berlusconi, condannato per evasione fiscale, e fate una puntata su, la legge è uguale per tutti?

    Cordiali saluti
    Antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *