Giulia Salemi, il repost della star di Grey’s Anatomy e il bacio sul Red Carpet: è lei la protagonista di Venezia 80

01/09/2023 di Emanuela Longo

Un repost già diventato virale ed un bacio appassionato che sarà difficile da dimenticare: così Giulia Salemi conquista la Mostra del Cinema di Venezia 2023. Sul red carpet dell’80esima edizione del Festival, la modella ed ex Vippona ha fatto parlare di sé, non solo per l’abito. 

Giulia Salemi, repost virale e bacio sul Red Carpet

Giulia Salemi

Considerata tra le influencer del momento, Giulia Salemi non poteva mancare a Venezia 80, dove si è resa protagonista di un episodio del tutto inaspettato. L’attore Patrick Dempsey, noto per il suo ruolo di Derek Shepherd nella serie tv Grey’s Anatomy, ha repostato Giulia Salemi dopo una sua Storia su Instagram in cui si complimentava per la realizzazione del film “Ferrari”. 

Lo stesso attore hollywoodiano nella pellicola interpreta il personaggio di Pietro Taruffi ed evidentemente ha apprezzato non poco l’intervento di Giulia Salemi al punto da volerla condividere anche sui suoi social. Ma come ha reagito la modella?

Giulia aveva provato a taggare l’attore, che su Instagram conta oltre 6 milioni di follower, ma senza alcuna speranza di poter essere notata. Ed invece, dopo aver visto la menzione da parte della star hollywoodiana, la Salemi ha voluto condividere l’episodio con i suoi follower sul suo canale broadcast: “No raga, morta. Ma Patrick Dempsey che mi ha repostato”, ha scritto al settimo cielo. 

Non solo il repost virale però, poiché Giulia ha fatto parlare di sé anche per via di un bacio appassionato con il fidanzato Pierpaolo Pretelli proprio sul red carpet. I due hanno sfilato alla seconda serata del Festival del Cinema di Venezia e sul Red Carpet hanno lasciato tutti a bocca aperta, non solo per i loro look quanto piuttosto per il bacio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giulia Salemi (@giuliasalemi)

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI