Il Segreto anticipazioni, puntata 8 aprile: la morte di Agueda

Anticipazioni Il Segreto, puntata di martedì 8 aprile 2014 – Da ieri è ripartita la nuova settimana all’insegna della soap opera spagnola Il Segreto che, anche nei prossimi giorni, ci regalerà numerosi colpi di scena e soprattutto la dipartita di uno dei personaggi della telenovela. L’appuntamento con la nuova puntata di oggi, martedì 8 aprile, è atteso a partire dalle ore 16:10 circa: cosa accadrà? A seguire il riassunto della precedente puntata e le anticipazioni del nuovo episodio.

Nel corso della passata puntata trasmessa ieri, Donna Agueda ha deciso di organizzare una festa in vista delle sue future nozze con Raimundo e con l’intento primario di mettere a tacere le tante voci sul loro conto, in particolare quelle da parte di Francisca. Calvario intanto, ritenendo inopportuna la prolungata permanenza di Martin in seminario, ha deciso di portarlo via, mentre Tristan finalmente si è dichiarato a Gregoria (e a tal proposito ne vedremo presto delle belle).

Ciò che ha fatto sussultare i telespettatori sono state le intenzioni malvagie di Olmo che continua a tramare alle spalle di Pepa e della madre, intenzionato ad uccidere entrambe. Ma cosa accadrà nella puntata de Il Segreto di oggi 8 aprile? Ecco le anticipazioni: il nuovo episodio sarà incentrato ancora sulla festa di fidanzamento tra Agueda e Raimundo quando però la donna cadrà dalla finestra morendo dopo essersi schiantata al suolo, proprio sotto gli occhi di Pepa.

Una nuova tragedia, dunque, si consumerà sotto gli occhi della giovane che sarà quindi accusata di essere proprio lei la responsabile della morte della donna, nonché madre.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *