Domenica Live e Lucignolo a rischio chiusura: anche Pier Silvio Berlusconi infuriato per i servizi a luci rosse

Proprio ieri avevamo parlato della Domenica Live a luci rosse condotta da Barbara d’Urso che, con il lungo servizio di un’ora e mezza dell’ultima puntata, aveva destato scalpore presso i telespettatori, facendo tuonare anche il Moige, movimento genitori, che aveva stigmatizzato il programma. La stessa conduttrice, intervenuta nel corso del programma radiofonico Alfonso Signorini Show, ieri mattina si era scusata a nome suo e di tutta la redazione del programma, giustificando in parte l’accaduto e confessando di non avere avuto modo, prima della puntata, di visionare i servizi poi trasmessi, definendo quanto successo una “scivolatina”.

Oggi, il Corriere è tornato sull’argomento e, a quanto pare, la puntata a luci rosse di Domenica Live non sarebbe affatto piaciuta neppure ai piani alti di Mediaset che avrebbero alzato un polverone anche contro un’altra trasmissione discussa, Lucignolo 2.0. In particolare, scrive il Corriere, ad assistere prima incredulo, poi adirato, alla puntata domenicale del programma pomeridiano di Canale 5, sarebbe stato lo stesso vicepresidente Mediaset, Pier Silvio Berlusconi, il quale non avrebbe trovato consono alla linea editoriale del gruppo anche Lucignolo, la trasmissione di Italia 1 andata in onda nella stessa giornata, ma in prima serata.

Il tutto, avrebbe portato, a detta del quotidiano, all’organizzazione di una riunione avutasi ieri a Cologno Monzese alla quale avrebbero preso parte i principali responsabili delle news, che si son trovati così ad ascoltare tutti gli errori commessi, elencati dallo stesso Berlusconi. Il vicepresidente di casa Mediaset, avrebbe quindi posto un ultimatum ad entrambe le trasmissioni: ancora un altro clamoroso errore e Domenica Live e Lucignolo saranno chiusi.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *