La Vita in Diretta replica a Barbara d’Urso e lancia la “frecciatina” sulla clip del bimbo andata in onda – VIDEO

Possiamo chiamarla “bislacca”, lei è la prima che ci scherza su, ma sicuramente ieri, Barbara d’Urso non ha avuto torto quando si è vista portare via, sotto gli occhi durante il corso di Pomeriggio CinqueAnnibale Rigamonti, padre di Maurizio, l’uomo in fuga con il figlioletto di appena 8 anni. Dopo aver mandato un filmato che lo stesso padre del bambino ha divulgato su internet (anche se la conduttrice ha volutamente fatto oscurare il volto del bimbo e non ha mai pronunciato il suo nome per tutelare la privacy di un minore), riprendendo il collegamento, nonno Annibale stava per essere portato via.

In questo articolo, scritto prontamente ieri, dopo pochi minuti dal “fattaccio”, viene perfettamente descritta la scena che siamo strati “costretti” a vedere in diretta TV. Tra lo sgomento della d’Urso e lo smarrimento imbarazzato di Laura Magli, si è giunti alla conclusione che l’uomo sia stato “prelevato di forza” dai “colleghi” de La Vita in Diretta, il programma condotto da Paola Perego nella stessa ora e in onda su RaiUno.

E’ bastato cambiare canale, per ritrovare nonno Annibale Rigamonti, seduto e in collegamento con la Perego, ripetere praticamente le stesse cose dette poco prima che venisse portato via e “oscurato” dal collegamento della d’Urso, che è comunque rimasta a parlare con l’avvocato di Maurizio Rigamonti. Barbara d’Urso, una volta spiegati i fatti ha esclamato: “Una trasmissione che è in diretta in questo momento, contemporaneamente… aveva tanta fretta da non poter consentire ai suoi giornalisti di essere civili come in genere siamo noi”.

Nel blog ufficiale del programma, dopo poche ore è stata diramata una nota: “Il sig. Annibale Rigamonti, papà dell’uomo in fuga da giorni con il figlio (nella foto), era già in collegamento audio/video con la #vitaindiretta dalle ore 15:45. Quindi ben prima dell’inizio della trasmissione concorrente”, per poi aggiungere la “stoccata” finale ai “danni” della d’Urso: “Abbiamo deciso di non mandare in onda il video di Leonardo, esempio di esposizione mediatica di minore nella lotta tra genitori”.

C’è da dire che il video non è certo stato diffuso da Barbara d’Urso in esclusiva, anzi. L’hanno visionato assolutamente tutti, così come tutti sono al corrente del nome del bambino, cosa che la d’Urso ha volutamente omesso insieme al viso pixellato. Questo mi è sembrato un tentativo palese di corsa assetata alla notizia.

A seguire il VIDEO “incriminato”.

Seguici e condividi!

Francesca Tordo Author

Appassionata del gossip italiano e non solo. Mi piace scrivere di fiction e anticipazioni Tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *