La TV albanese copia Striscia la Notizia, Che tempo che fa e Le Iene? Alessio Vinci: “Nessuno inventa niente”

Molto spesso, oltre ai giornalisti copia e incolla anche i programmi TV tendono a seguire questa “corrente” alternativa (impegno zero?) ma sicuramente poco credibile, almeno lavorativamente parlando. Oppure no? Questo è il caso di Fiks Fare, Ça thu..!?, A Krasta Show e Antilope, programmi in onda nella televisione albanese che sembrano essere il clone di Striscia la Notizia, Che tempo che fa e Le Iene, trasmissioni di punta della televisione italiana. Secondo il sito del Corriere infatti, Fiks fare (in onda sulla TV privata Top Channel) sembrerebbe essere tale e quale al TG satirico di Antonio Ricci e, un po’ di anni fa è stato accolto con enorme successo.

Adesso invece, facendo un salto tra un canale e l’altro i numerosi spunti appaiono evidenti. A Krasta Show per esempio, in onda su Agon Channel, pare essere la copia di Che tempo che fa, ed anche Luciana Littizzetto si è occupata dell’insolito “caso” e, successivamente Sabrina Nobile, durante in corso de Le Iene ha raggiunto Alessio Vinci (direttore editoriale di Agon Channel) alla ricerca di spiegazioni che però non sono proprio arrivate.

Uguali in tutto, perfino nel logo che a quanto pare è stato cambiato dopo la “denuncia” in diretta da parte della Litizzetto. “Qui non inventa niente nessuno” ha spiegato Vinci al Corriere, per poi aggiungere: “Ditemi voi che modo è di copiare se mettiamo un conduttore e un intervistato in uno studio”, per poi precisare: “Diciamo le cose come stanno allora: abbiamo copiato lo studio di 2-3 anni fa. Comunque se ritengono che dobbiamo pagare qualcosa ne parliamo”. Durante il corso di Media War, il programma che conduce Vinci in Albania, è stato mandato in onda un servizio dove i presentatori di Ça thu..!? (simile a Striscia) hanno raggiunto Fabio Fazio, “accerchiandolo”.

“Questo è un agguato, non si fa così” ha dichiarato il conduttore, dopo che gli intervistatori chiedevano spiegazioni sull’aver equiparato gli albanesi ai gommoni, da questo, anche il “dono” che hanno portato al conduttore di RaiTre (un gommone gonfiabile). Per quanto riguarda Antilope invece? Il Corriere fa sapere che il programma si presenta con i conduttori vestiti di nero, con una camicia bianca sotto e la cravatta anch’essa di colore scuro e occhiali da sole al seguito. Non vi ricorda proprio nulla? Più chiaro di così…

“Che a loro volta hanno copiato da Men in Black” ha quindi affermato Vinci, per poi aggiungere: “La verità è che ci attaccano perché noi facciamo programmi di altissima qualità a un decimo del costo. Decine di produttori mi hanno chiamato perché vogliono fare qualcosa con noi. Ed è anche per questo che entro il 2014 lanceremo una tv anche in Italia”.

Ma evidentemente, qualcosa che puzza di bruciato pare esserci, visto che un produttore TV albanese, chiedendo l’anonimato si è espresso in merito senza troppi mezzi termini o giri di parole: “Tutta questa notorietà non ci fa bene. Parte dei nostri guadagni si basa sull’imitazione non autorizzata di trasmissioni di Rai e Mediaset: se iniziano a seguire i nostri palinsesti potrebbero portarci in tribunale per violazione dei diritti d’autore”.

Evviva la sincerità e… a “morte” il copia e incolla.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *