Uomini e Donne, in arresto Karim Capuano: stacca a morsi il lobo del vicino

Era l’estate del 2011 quando Karim Capuano, ex tronista della trasmissione di Canale 5, Uomini e Donne, sedeva ospite al cospetto della bislacca conduttrice di Pomeriggio Cinque, Barbara D’Urso, pronto a raccontare il suo cambiamento interiore, dovuto ad un avvenimento tragico avvenuto tre mesi e mezzo circa prima, quando era rimasto vittima di un bruttissimo incidente stradale che lo aveva portato al coma, dal quale poi si era fortunatamente risvegliato senza grossi problemi. “Sicuramente questa situazione mi ha cambiato tantissimo… sono sempre stato un bravo ragazzo”, aveva dichiarato in quell’occasione Karim.

Da allora sono passati più di due anni, ma Karim sembra essere tornato a combinare guai, almeno stando alle ultime notizie rese note in mattinata, secondo le quali l’ex protagonista di Uomini e Donne sarebbe finito in carcere dopo una furiosa lite avuta con il suo vicino di casa, nel corso della quale l’uomo avrebbe staccato a morsi il lobo dell’orecchio destro del malcapitato vicino.

Il fattaccio sarebbe accaduto nella giornata di ieri quando Karim avrebbe iniziato a litigare con i suoi vicini di casa a Guidonia, località Marco Simone; la lite sarebbe però ben presto degenerata tanto da far scattare il tronista che ha reagito staccando a morsi il lobo dell’orecchio del vicino, e facendoci così rivivere l’immagine di Mike Tyson sul ring quando nel bel mezzo di un incontro di pugilato staccò la cartilagine dell’orecchio del suo avversario.

Al malcapitato, finito in ospedale, sono stati dati 21 giorni di prognosi, mentre l’ex tronista sarebbe stato portato in carcere in attesa del rito direttissimo con l’accusa di lesioni aggravate.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *