Linea Gialla, Salvo Sottile debutta questa sera su La7 all’insegna della cronaca: la prima puntata

Dopo il suo passaggio da Rete 4 a La7 e l’abbandono della sua trasmissione Quarto Grado, torna sul piccolo schermo con un programma nuovo di zecca Salvo Sottile, al timone di Linea Gialla, in onda sulla rete di Urbano Cairo a partire dalle ore 21:10. Della nuova trasmissione ne abbiamo parlato sin da subito, proponendovi anche alcune interviste rilasciate dallo stesso giornalista e nuovo volto di La7, attivissimo sui social, Twitter in primis, e molto felice in vista del suo debutto. Con Linea Gialla, Sottile promette di archiviare morbosità, ed i fantasmi di una tv trash, per spostarsi su un genere diverso di storie.

E’ quello che ha spiegato con parole chiare nel corso della conferenza stampa di presentazione del programma, nel corso della quale ha dichiarato: “Voglio subito sgomberare il campo da tutti gli equivoci di fare un tv trash, morbosa che mi hanno appiccicato nella mia precedente vita professionale. Noi racconteremo storie diverse, anche quelle che dopo anni aspettano ancora giustizia: non saremo i parenti poveri né di “Quarto Grado” né di “Chi l’ha visto?””.

Al fianco di Sottile nella nuova avventura al via nella prima serata odierna, ci sarà Fiore De Rienzo, che per 25 anni è stato autore della trasmissione dedicata ai casi di persone scomparse in onda su RaiTre, che firma il programma insieme a Giovanni Filippetto, in quella che è una co-produzione La7- FremantleMedia. Ovviamente, non possiamo aspettarci altro che una trasmissione perfettamente in linea con il taglio della stessa rete che la ospita e che da questa estate ha accolto a braccia aperte, tra gli altri, anche Sottile.

Esattamente ciò che ancora mancava alla rete: “La cronaca è la nostra vita, racconta il paese e questo programma vuole rispondere alle domande della gente che chiedono di sapere cosa accade”, ha commentato in merito il direttore di La7, Paolo Ruffini. Al centro di ogni puntata, diversi casi, tra cui anche i delitti più noti. Già nella prima puntata, dal titolo Predatori e prede, si parlerà del caso di 15 ricercatori dell’Università di Catania morti di tumore in seguito alle condizioni di lavoro nei laboratori dell’Ateneo.

Una puntata decisamente intensa, che chiama a raccolta anche il pubblico, il quale può interagire sia in studio (“Il pubblico per la prima volta potrà fare domande agli ospiti”, ha dichiarato in merito Sottile) sia da casa, chiamando il numero 02.87317, ma anche tramite il web sui social network grazie all’hashtag #lineagialla.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *