Quando Selvaggia Lucarelli non fa più ridere? Annoia! “Con il DNA di Belen, Santiago poteva venì fuori più bello”

Prima di iniziare faccio una piccola premessa: non so per quale arcano motivo, c’è stato un tempo in cui, nella pagina personale di Selvaggia Lucarelli (famosa blogger che scrive per Libero), non potevo commentare assolutamente nulla. Poi, “ad una certa”, mi è stato dato il “dono”, ed allora anch’io, come tutti quelli che scrivevano (e scrivono): “Tutta invidia”, “Trom*a di più”, “Magna di meno”, “Dove sei che ti offro un aperitivo”, per un certo periodo ho potuto offrire il mio “prezioso” contributo. Fino a quando… il nulla. Di nuovo fuori dal giro, senza mai capirne il perché, ma va bene.

Fatta questa premessa, ne faccio un’altra (sono simpatica, vero?): io la Lucarelli certe volte l’adoro, altre un po’ meno. Semplicemente perché, a conti fatti, mi appare forzata, quando cerca di strappare un sorriso agli altri ed invece intavola polemiche che nemmeno le fan di (…) (al posto dei tre puntini metteteci pure il nome del cantante che più preferite, sono democratica, che vi credete!). Il tutto è nato ieri, quando, postando una foto di Belen Rodriguez, Stefano De Martino e Santiago, l’ha accompagnata dalla seguente descrizione: “Se po’ dì che si sono visti bambini più belli e che con una madre così, a Santiago je poteva andà meglio, o per punizione non riuscirò più a prendere sonno perchè le gemelline di Shining mi fisseranno ai piedi del letto fino al 2018? No perchè noi gli vogliamo bene uguale a Santiago, eh”.

Non correggerò tramite Word il suo “perchè”, semplicemente perché seguirò il suo consiglio: “I correttori compulsivi sono dei nerd irrecuperabili”. Ma proseguiamo oltre. Ovviamente, “core de nonna”, la madre di Stefano, la signora Maria Rosaria Scassillo ha commentato la foto. Ed anche qui, non ci vedo assolutamente nulla di male, innanzitutto perché, a prescindere da chi sia suo figlio e sua nuora, Santiago è un bambino come tutti gli altri e poi, lo sappiamo bene: “i nipoti non si toccano!”. Provate voi a disquisire con mia madre sulla bellezza (oggettiva) di mio nipote, e poi vediamo.

La madre di Stefano, tra l’altro, non ha scritto assolutamente nulla di offensivo (copio e incollo il messaggio esattamente per come è stato scritto):

Per mia abitudine non commento mai nulla;lo faccio per evitare di scatenare polemiche…ma stavolta no; non mi va giù!! Fin quando si toccano Stefano e Belen,diciamo che, come dicono i soliti s…tupidi;fa parte del gioco;del rovescio della medaglia dell’essere famosi;quando si parla di un bambino;le bocche dovrebbero tacere….non perché oggettivamente Santiago e un bambino bellissimo; ma perché dare dei giudizi su un’anima innocente è cattiveria;perfidia… Ricordiamo ogni tanto alla sig-ra Lucarelli che se non ci fossero persone come Stefano e Belen;lei non avrebbe motivo di esistere.E dovrebbe a quel punto imparare un vero mestiere per poter continuare dignitosamente a vivere;perché a dire il vero…non solo io;ma anche tante altre persone; non sanno sta Lucarelli che mestiere fa!!!!!

Pronta la risposta della Lucarelli:

La madre di Stefano De Martino, Maria Rosaria Scassillo, è intervenuta nella discussione qui sotto in difesa del nipote. Non mi pare che “ho visto bambini più belli” (in un post dai toni leggeri e ironici) fosse un’offesa mortale, ma il clan Rodriguez è fatto così. Girano in gruppo, si muovono in gruppo, fanno muro. Parli di uno di loro e scende in campo la famiglia a difendere, offendere, dire cose a caso. Chi minaccia di uccidermi (Cecilia), chi con un coraggio da leoni viene qui a invitarmi a trovarmi un lavoro. Non voglio dare risposte troppo facili sul lavoro duro che tirerebbero in ballo Belen e Stefano, che qui non c’entrano. Mi limito a dire alla signora che non sono io che senza Belen non esisterei. Io scrivo di mille altre cose. E’ Belen che senza chi ne scrive e ne parla non esisterebbe, signora. E siccome Belen lo sa e (legittimamente) vive di questo, posta le sue foto con Santiago un giorno sì e l’altro pure. (come lei nel suo profilo, signora) C’è una sostanziale differenza. E che lei non sappia chi sia io mi pare evidente: leggesse un giornale, di tanto in tanto, magari non userebbe il punto e virgola come se piovesse in Amazzonia. E saprebbe cosa sia un accento o un congiuntivo. (l’occhietto di Santiago che lacrima è la congiuntivite, non faccia confusione signo’). p.s. Postate le foto dei tramonti a Formentera anzichè dei bambini se non volete che se ne parli e finisce lì. Del mio dicono che pare una femmina coi capelli lunghi e a me non frega una cippa.

Per poi continuare mettendo la stessa foto del post incriminato, sostituendo alla testa di Santiago quella di Brad Pitt:

Va bene, chiudiamo questa antipatica querelle. Ho sbagliato io. Il figlio di Belen è bellissimo. Il caso è chiuso.

Ed aggiungendo (giusto perché della questione non gliene fregava niente, ovvio):

Vedo che sui social va molto di moda risolvere le questioni con l’immancabile “Trom*a di più”, tipica frase che porta molta linfa al dibattito assieme a “Tutta invidia” e “Con tutti i problemi che ci sono nel paese stiamo a occuparci di questo”. Una volta per tutte: se fosse vero che chi tromba di più è pacificato col mondo, Balotelli se ne starebbe almeno due giorni di fila sereno, per dire.

C’è da dire, per onor del vero che Belen Rodriguez su Instagram ha risposto per le rime scrivendo sotto una foto le seguenti parole (il copia e incolla mi sta “uccidendo”, sappiatelo):

Della Lucarelli l’unica cosa che ho da dire è….. Nella vecchia fattoria i aia ohhhh!….. C’è una muca muuuuuuuu!!!!

Sì lo so, ha scritto “mucca” con una “c”, come so anche che questo articolo, se letto distrattamente riceverà il premio come peggior articolo sgrammaticato della storia dei blog, ma ripeto, mi sono limitata ad un copia incolla convulsivo, quindi prendetevela con i diretti interessati. Ma non è finita qui, perché, nel profilo ufficiale della sorella di Belen, Cecilia, la ragazza ha inserito un video scrivendo (un altro copia e incolla e finirò in qualche catena di montaggio seriale):

Muuuuuuuu!!!! Carne argentina!!!!!….. La cattiveria è la madre dell’ignoranza e l’intelligenza non la fa un pezzo di carta!

Ovviamente, avrei voluto scrivere tanto, ma proprio tanto, ma tutti questi maledetti copia e incolla pieni di punti esclamativi e punti di sospensione mi hanno provocato un fastidio immane. Avete presente l’orticaria cronica? Ecco, siamo lì.

Detto questo, uno pseudo stato ironico che non ha davvero fatto ridere nessuno ha generato in un attimo, tutto questo. Trash la Lucarelli, trash Cecilia e Belen Rodriguez con compagnia bella al seguito. In tutto questo, vi prego, salvate anche voi come me, la nonna di Santiago che, non solo non ha scritto nulla di offensivo, ma mi è davvero sembrato fuori luogo oltre che imbarazzante il tentativo della Lucarelli di denigrarla facendole notare alcuni errori grammaticali e di punteggiatura.

Non sono una madre, ma sono una zia, e vi assicuro (anche se non è mai successo e credo sinceramente che mai nella vita possa accadere, e se qualcuno prova a chiamarmi presuntuosa giuro che faccio delle gigantografie con su stampato il meraviglioso volto di mio nipote) che, se qualcuno avesse detto a mio nipote: “Sei brutto!”, sarei stata molto, ma molto, ma molto meno elegante della madre di Stefano. Del resto, anche la Lucarelli condivide le foto di suo figlio Leon, oppure degli stati con “improbabili” (secondo me ingigantisce un po’, ma sono pareri personali) conversazioni a due, sulle stelle, il mondo, la vita, il futuro, la politica, il lavoro, l’amore e tanto altro.

Se qualcuno le avesse detto che suo figlio è brutto? Si limitano a dire che sembra una bambina (per via dei capelli lunghi), per il resto, mostra solo il meglio di suo figlio, come farebbero tutte le mamme, zie, nonne del mondo. E, se uno+uno fa sempre due, non si sarebbe fatta di certo una risata, come credo, del resto, non avrebbe dato della “mucca” a nessuno. Per il resto frasi come: “State calmi”, “Fatevi una vita”, “Che lavoro fai?”, “Tutta invidia” e “Nel palazzo c’è un cane pazzo, tieni pazzo cane questo pezzo di pane” tenetevele pure per voi, che tanto: “Chi pratica lo zoppo, impara a zoppic…”.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Comments

    Marizia

    (29 agosto 2013 - 00:10)

    Che barba basta con Belen e Stefano (poveretto non è lui a portare i pantaloni!). Per quanto riguarda Santiago (che nome), “ogni scarrafone è bello a mamma sua”! PS necessario IGNORARE Belen, perchè lei furba ci marcia alla grande!

    Sara

    (19 ottobre 2013 - 21:35)

    Non ha detto niente di male la Lucarelli!!!!!appoggio il suo commento,sinceramente con tutta la presunzione che ha la Belen il figlio non e’proprio un capolavoro,porterà anche lui dal chirurgo estetico!!!!

    Miriam

    (13 ottobre 2014 - 23:59)

    alla faccia dell’invidia!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *