Stephen Amell, dopo Arrow sogna la parte del cattivo

Una delle serie tv più seguite nel corso della passata stagione televisiva di casa Mediaset, è stata senza ombra di dubbio Arrow, la serie trasmessa da Italia 1 con una media di tre milioni e mezzo di spettatori incollati al piccolo schermo e che vede protagonista l’affascinante e tenebroso attore Stephen Amell nei panni di Oliver Queen. Amell, come sappiamo, ha un rapporto molto forte con i fans italiani, tanto da dedicare a loro spesso dei pensieri, come nel caso del suo matrimonio quando ha ringraziato su Twitter (come ogni vip che si rispetti sembra avere anche lui un debole per il social dell’uccellino blu) i tanti spettatori nostrani.

L’attore di Arrow, di recente ha rilasciato una nuova intervista a Entertainment Weekly, nell’ambito della quale ha reso noto un suo grande desiderio in ambito lavorativo: indossare i panni del cattivo. “Vorrei interpretare il cattivo (dei film) che la gente conosce. Il tipo di malvagio che le persone indossano sulle t-shirt”, ha confessato Stephen. “Vorrei essere nominato per un premio”, ha poi proseguito.

Queste sue recenti dichiarazioni hanno portato naturalmente a pensare ciò che i suoi fans temono più di ogni altra cosa, ovvero il suo addio da Arrow. L’attore rassicura il suo pubblico, asserendo di voler ancora proseguire con la serie che lo ha reso celebre, senza tuttavia negare il desiderio di voler fare anche altro. Magari proprio con Tom Cruise, uno dei colleghi con cui ha confessato voler lavorare.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *