Diritti Tv: Olimpiadi Invernali 2014 su Sky e Cielo; Olimpiadi di Rio 2016 alla Rai per 65 milioni

Ecco la notizia del giorno per gli appassionati di sport: è stato raggiunto l’accordo tra Rai e Sky in merito alla divisione dei diritti sportivi relativi alle prossime Olimpiadi Invernali di Sochi del 2014 e quelle estive di Rio del 2016. Relativamente alle Olimpiadi invernali del prossimo anno, in programma dal 7 al 23 febbraio, l’esclusiva sarà affidata a Sky e Cielo. Niente da fare, dunque per la Tv di Stato pur di ottenere i diritti in chiaro dell’Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 si è “accontentata” di trasmettere solo gli highlights riassuntivi a fine giornata relativi alla ventiduesima edizione dei Giochi Olimpici Invernali di Sochi.

Una piccola tegola caduta sulla testa della Tv di Stato, per la quale lo sci è da sempre in primo piano seppur solo su RaiSport1 con ottimi risultati in termini di ascolto. La tv di Murdoch, invece, si affiderà alle gesta di Carolina Kostner e Innerhofer per attrarre ancora maggiori abbonati sui diversi canali, proponendo poi il tutto anche in chiaro su Cielo (Canale 26 free del digitale terrestre). Dopo una lunga trattativa, dunque, Sky ha deciso di lasciare alla tv pubblica per una cifra di circa 65 milioni di euro la messa in onda delle Olimpiadi brasiliane del 2016, senza quindi trasmettere nessuna gara della prossima edizione del grande evento sportivo in programma dal 5 al 21 agosto del 2016.

Con questa decisione, dunque, non solo i teleabbonati di Viale Mazzini potranno tirare un sospiro di sollievo dopo le delusioni della Formula 1, ma si realizza anche la volontà di Giovanni Malagò, presidente del Coni che qualche giorno fa, speranzoso, aveva commentato: “Non voglio pensare che il più grande evento del Pianeta non venga trasmesso dal servizio pubblico, spero che la Rai ci ripensi”. Relativamente all’accordo raggiunto, si parla di 400 ore di trasmissione (non più 200), l’uso di RaiDue come canale sportivo e spazi continui su RaiSport1 e RaiSport2, serate speciali anche su RaiUno ed anche in alta definizione.

Sky dunque, torna a concentrarsi su altri eventi degni di nota, come i Mondiali di Formula 1 (fino al 2017), il Motomondiale (fino al 2018) ed ovviamente i Campionati Mondiali di Calcio in programma il prossimo anno sempre in Brasile e che, per l’appunto, saranno un’esclusiva Sky.

Al momento resta dunque da capire solo quale sarà il destino delle Paralimpiadi, evento che dal 2016 sarà a pagamento e sul quale nessuno vuole investire.

Seguici e condividi!

Comments

    MarianPeter

    (9 febbraio 2014 - 13:42)

    Il parlamento dovrebbe aprire un inchiesta sui diritti televisivi RAI riguardanti le Olimpiadi.
    Un inchiesta che chiarisca dove vanno a finire i canoni che paghiamo.
    Canoni che servono solo per pagare i vari Fazio + Magalli & CO?
    Ed ora rischiamo anche di non vedere i Mondiali di Calcio???

    Mario Dei Giudici

    (15 febbraio 2014 - 18:25)

    Sarà pure che il canone “si deve”, ma NON SI VEDE!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *