Music Summer Festival, da Emma, Marco Carta, Annalisa e Greta: le canzoni che hanno segnato la loro estate

Quando ero una ragazzina, l’estate non aveva il suo vero perché se non seguivo il Festivalbar. L’atmosfera da spiaggia, le hit del momento e tutta quella musica pop dance che per certi versi è una fortuna sia scomparsa. All’epoca i tormentoni venivano cantati dagli Eiffel 65, Corona, Alexia (con le treccine, ve la ricordate?), ma anche dai Lunapop, e gli evergreen come Vasco Rossi e Gianna Nannini. Questa sera, per quattro giovedì di seguito, anche i più giovani rivivranno quei momenti con il Music Summer Festival Tezenis Live.

Dopo aver coronato Alessia Marcuzzi e Simone Annicchiarico come coppia (finta) dell’estate (clicca qui per leggere l’articolo), i due presenteranno a partire da questa sera, su Canale 5 dalle 21.10 da Piazza del Popolo a Roma quattro serate interamente dedicate alla musica del momento e agli artisti italiani e internazionali che regnano sovrani nelle classifiche. Niente pezzi d’epoca, niente roba anni ’90, solo la vera musica che conta e i veri artisti della scena attuale.

Vanity Fair si è “intrufolato” dietro le quinte dello show, chiedendo ad alcuni cantanti che si avvicenderanno sul palco la loro canzone simbolo dell’estate. “La colonna sonora di tante estati del passato vissute dormendo in hotel è decisamente Sapore di sale”, hanno risposto i Modà, capitanati da Kekko Silvestre, il leader del gruppo. Enrico Ruggeri spolvera un pezzo prettamente anni ’80: “Se mi dici estate, ti dico Vamos a la playa: mi ricorda gli inizi della carriera, quando alle rassegne incontravi tutti. I Righeira c’erano sempre: erano i più scoppiettanti”.

Francesco Renga afferma che La canzone del sole di Lucio Battisti gli ricorda le feste in spiaggia ad Alghero, mentre la cantautrice salentina Emma Marrone dichiara: “Poker Face di Lady Gaga è stata la più potente tra le canzoni che mi hanno segnata: l’ascoltavamo a bomba nel bus durante il tour, per caricarci”. Annalisa Scarrone invece, confessa di essere legata ad una canzone un po’ autunnale: “Un’estate fa, tradotta da Franco Califano. All’inizio della carriera l’ho cantata in tutti i piano bar di Savona e provincia”. Il DJ e giudice di Amici (è stato riconfermato anche per la prossima edizione) Gabry Ponte invece, ammette che per lui l’estate arrivava con il CD del Festivalbar: “Quando vedevo il fiorellino sulla copertina, capivo che era cominciata”.

Canzoni più attuali invece per Marco Carta: “L’estate per me è The Edge Of Glory di Lady Gaga sulla spiaggia di Ostia nel 2011. Oggi, mi fa lo stesso effetto Just Give Me A Reason di Pink”. Greta Manuzi, la seconda classificata di Amici ha scelto One Day di Asaf Avidan: “Perché la canti parola per parola e l’estate, in fondo, è fatta per cantare”.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Comments

    Madda

    (4 luglio 2013 - 13:51)

    Gabry Ponte ha ragione il Festival Bar era uno spettacolo emozionante.
    Gabry il migliore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *