Speciale Servizio Pubblico Più, stasera su La7 la nuova puntata: Una vera bufala

Dopo i precedenti due appuntamenti all’insegna della trasmissione di La7 di Michele Santoro, in onda nella prima serata del giovedì e che ha dato spazio a due Speciali davvero interessanti, incentrati rispettivamente su Cosa Nostra e sui segreti del Vaticano, questa sera andrà in onda, a partire dalle ore 21:10 circa la terza puntata di Servizio Pubblico Più dal titolo Una vera bufala. L’approfondimento ruoterà attorno ad un’indagine della magistratura in base alla quale uno dei prodotti tipici della tradizione italiana, potrebbe trasformarsi in una vera e propria bufala, di nome e di fatto.

Stiamo parlando naturalmente della mozzarella di bufala e, nel corso dello Speciale, grazie al documentario realizzato da Stefano Maria Bianchi, vedremo come questo prodotto che rientra tra le eccellenze alimentari della produzione nostrana, tipico delle zone di Caserta, Salerno, Frosinone e Latina, arriva spesso nei supermercati in maniera poco ortodossa il tutto al fine di garantire al produttore truffatore delle maggiori entrate di denaro. Ovviamente, spacciando le mozzarelle per prodotti freschi, ma prodotte in realtà utilizzando latte congelato, in polvere o munto altrove, a basso costo e con l’aggiunta di cagliata proveniente dai paesi dell’Est.

Costi bassi per il produttore, portano ovviamente a maggiori guadagni nelle sue tasche, il tutto a scapito del consumatore che viene di fatto truffato. Ma a trarne vantaggio non vi sono solo i produttori ma, stando a quanto rivelato dalla direzione distrettuale antimafia, ci sarebbe anche lo zampino della camorra. La puntata con la nuova interessante inchiesta, sarà anticipata dall’editoriale di Michele Santoro. L’appuntamento è su La7 dalle ore 21:00 ma anche in live streaming tramite il sito ufficiale del programma, di La7 e su Youtube.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *