Rai Sport: Mauro Mazza è il nuovo direttore

Nel corso del Consiglio di amministrazione Rai che si è tenuto nella giornata di ieri, è stato dato il via libera ufficiale alla nomina di Mauro Mazza a nuovo direttore di Rai Sport. Il giornalista, dopo essere stato precedentemente estromesso dalla direzione della prima rete pubblica e dopo il suo reintegro in Rai su disposizione del tribunale del lavoro, prima della nuova nomina di ieri era in corsa per la direzione di RaiCinema e per la conduzione de La Storia siamo noi.

La nomina, stando a quanto si legge sui maggiori siti di informazione, sarebbe avvenuta all’unanimità; inoltre, su proposta del direttore generale è stato approvato, sempre all’unanimità, il nuovo modello di organizzazione e gestione Rai. Nel corso dello stesso CdA, sono stati nominati Maria Teresa Fiore vicedirettore del palinsesto tivù, Maria Teresa Torcia e Onofrio Dispenza vicedirettori del Giornale RadioRai e confermati sempre alla vicedirezione del Giornale RadioRai Carlo Albertazzi, Vittorio Argento, Paolo Corsini e Stefano Mensurati.

Ma quali sono gli obiettivi primari del neo direttore Mazza? Innanzitutto, rendere ancora più competitiva l’informazione sportiva della tv di Stato, coinvolgendo ovviamente anche le sedi regionali. Ovviamente sin da subito appare come un progetto difficile anche se molto ambizioso, soprattutto se si considera tutte le mancate esclusive dei grandi eventi sportivi, primo fra tutti la Formula 1, seguito poi dalle Olimpiadi. Puntare poi sul tipo di informazione sportiva in perfetto stile Sky, con aggiornamenti continui e rubriche, potrebbe rappresentare un’ottima alternativa all’attuale situazione.

Infine, Mazza potrebbe anche rivedere quelli che sono i programmi di punta di Rai Sport, tra cui la Domenica Sportiva che potrebbe così subire un’interessante rivoluzione.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *