Crossing Lines, da stasera su RaiDue in anteprima mondiale; nel cast anche Gabriella Pession

A partire dalla prima serata odierna, prende il via sulla seconda rete Rai in anteprima mondiale la nuova serie tv Crossing Lines, nata dalla mente di Edward Allen Bernero, padre di Criminal Minds. La nuova produzione, è formata da cinque episodi, girati tra Praga, Parigi e Nizza, la cui storia è incentrata sulla nascita e sulla complicata attività di un’unità speciale anticrimine, formata da poliziotti reclutati in vari Paesi del mondo. Ciascuno di loro, presenta delle particolarità, poiché hanno esperienze di vita che in qualche modo hanno contribuito a formare il loro carattere e la voglia di mettersi al servizio della legalità e della giustizia.

Lo scopo del loro lavoro, è quello di rendere più sicuro il mondo in cui viviamo. Nel team, sei personaggi tra cui una donna, tutti al servizio della Corte Penale Internazionale. Il crimine dilaga sempre più soprattutto in Europa da dove prendono il via i principali traffici illeciti. A Crossing Lines, prenderanno parte diversi volti noti, a partire da Donald Sutherland che interpreterà Michel Dorn, un ebreo polacco riuscito a fuggire nel corso della seconda Guerra Mondiale allo sterminio dei tedeschi. Dopo il conflitto è entrato a far parte della Corte Penale Internazionale agendo contro i crimini di guerra. Nella squadra, anche l’unica donna ed unica attrice italiana, Gabriella Pession, nei panni di Eva Vittoria, che combatte contro Cosa Nostra.

William Fichtner, invece, vestirà i panni di Carl Hickman, dal grande intuito investigativo e che ha perso l’uso della mano destra durante una sparatoria. Dopo un ruolo nella polizia di New York, sarà a capo dell’unità speciale. Marc Lavoine sarà Louis Bernard, un poliziotto membro dell’Europol molto celebre in Francia che decide di infrangere le regole per vendicare la morte del figlio ucciso da un criminale russo. Dorn gli darà l’ok per realizzare per la nascita di un’unità speciale senza alcun tipo di limitazioni.

Richard Flood sarà l’agente Tommy McConnel, ex pugile irlandese, dal passato burrascoso e strappato alla strada e alle maglie dell’IRA da un poliziotto che vede in lui del buono, convincendolo a mettere le sue doti di grande tiratore ed esperto di esplosivi al servizio della legge. Il genio informatico del gruppo, Sebastian Berger ha il volto di Tom Wlaschiha, un giovane tedesco delle straordinarie attitudini tecnologiche, inventore di un dispositivo che ha condotto alla cattura di numerosi killer, ma con il vizio del gioco d’azzardo.

E’ questa la squadra al completo che si impegnerà, nel corso di ciascun episodio, a lottare con passione e forza contro ogni forma di illegalità, al servizio della giustizia, con un solo motto comune: “uniti si vince”.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *